Rapina alla gioielleria Bracci: indagato ristoratore ex candidato di Forza Italia

Viterbo

Rapina alla gioielleria Bracci: indagato ristoratore ex candidato di Forza Italia

22.05.2020 - 20:04

0

Anche il ristoratore Antonio Loria coinvolto nelle indagini sulla rapina di due anni fa alla gioielleria Bracci, nel centro di Viterbo. Per la Procura, l’esercente avrebbe avuto il ruolo di basista e organizzatore del colpo nel quadro criminale progettato da Giuseppe Trovato e eseguito il 14 marzo 2018 da due coppie di esperti rapinatori, i coniugi Salone e i coniugi Grancea, già giudicati. In quel periodo, Loria era occupato anche nella campagna elettorale per il Comune di Viterbo (le urne si aprirono il 10 giugno 2018): partecipò alle amministrative nelle file di Forza Italia, partito che espresse, dopo un ballottaggio molto tirato con la candidata di Viterbo 2020 Chiara Frontini, l’attuale sindaco Giovanni Arena.
Le voci sulla candidatura del ristoratore erano discordanti in quella primavera di due anni fa: molti nel centrodestra lo vedevano come una valida pedina per portare voti decisivi, ma altri storcevano la bocca. Ora appunto la notizia di questi giorni secondo la quale il pubblico ministero Franco Pacifici sta indagando sul presunto coinvolgimento del ristoratore di 58 anni, originario della provincia di Salerno, in quella famosa rapina: in base alle ricostruzioni degli inquirenti, erano le 13 del 14 marzo di due anni fa quando l’ex camorrista Ignazio Salone, accompagnato dal cognato Stefan Grancea, entra nella gioielleria Bracci armato di pistola. Prima di rubare preziosi e soldi (circa 100 mila euro), nel negozio succede il finimondo. In base alla ricostruzione degli stessi inquirenti, Salone lega un cliente con un nastro adesivo e poi si fa scudo di una donna per proteggersi mentre sta per scappare. Durante la rapina, il titolare della gioielleria cerca di difendersi. Intanto, le compagne dei rapinatori, Elena e Jenela Grancea, restano fuori a fare da palo. Da qui, la rocambolesca fuga in auto dei quattro, che poi vengono raggiunti e arrestati.
Per i due uomini e per la complice Elena Grancea sono già arrivate le condanne (pene, a vario titolo, tra i 4 e gli 11 anni e mezzo per rapina aggravata in concorso), mentre per l’altra donna, la 24enne Jenela, residente a Perugia e che all’epoca della rapina era incinta, le indagini sono proseguite in via autonoma rispetto agli altri tre.
E tali indagini preliminari si sono chiuse il 15 aprile scorso, con l’accusa di rapina aggravata in concorso per Trovato, Loria e Jenela. L’ex candidato di Forza Italia, titolare di una pizzeria in via San Lorenzo, nel cuore di Viterbo, è accusato anche di avere comprato e detenuto cocaina per cederla a terzi, da marzo fino a ottobre 2018. Secondo la Procura Loria conosceva personalmente “la sua vittima e per questo aveva potuto in diverse occasioni visitare tutti gli ambienti della gioielleria, compreso il laboratorio”, quindi era in grado di dare “precise informazioni” sull’ubicazione dei preziosi e delle casseforti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

P.iva di tutta Italia protesta a Milano malgrado la pioggia, il servizio

P.iva di tutta Italia protesta a Milano malgrado la pioggia, il servizio

(Agenzia Vista) Milano, 04 giugno 2020 P.iva di tutta Italia protesta a Milano malgrado la pioggia, il servizio Continua la protesta davanti all'Arco della Pace a Milano per le p.iva di tutta Italia, che si sono riunite nonostante la pioggia per ottenere risposte dal governo. Courtesy Telelombardia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Hong Kong simbolo del rapporto sui diritti umani di Amnesty 2019

Hong Kong simbolo del rapporto sui diritti umani di Amnesty 2019

Roma, 4 giu. (askanews) - Il 2019 è stato un anno di straordinario attivismo di piazza e di un'altrettanta intensa repressione. Dal Cile all'Iran, da Hong Kong all'Iraq, dall'Egitto all'Ecuador, dal Sudan al Libano una moltitudine di persone, soprattutto giovani, si sono messe di traverso alle politiche ingiuste dei loro governi, andando incontro a violente repressioni. È il quadro delineato dal ...

 
Sulle "Montagne russe" con la musica del rapper Random

Sulle "Montagne russe" con la musica del rapper Random

Milano, 4 giu. (askanews) - Giovanissimo ma determinato, il rapper italiano Random, classe 2001, conta circa 100 milioni di stream su Spotify e oltre 30 milioni di visualizzazioni su Youtube e ora esce con "Montagne russe" il suo primo Ep che contiene il singolo doppio platino "Chiasso". "Montagne russe racchiude un anno di carriera e di emozioni che abbiamo provato. Si chiamo Montagne russe ...

 
Uomini e Donne, torna Alessandro Graziani. E in studio c'è Parpiglia che lo incalza su Serena Enardu

TELEVISIONE

Video Uomini e Donne, torna Alessandro, Parpiglia lo incalza su Serena

Durante la puntata di giovedì 4 giugno di Uomini e Donne, non sono mancati i colpi di scena. La competizione tra Sammy e Davide per Giovanna continua e si aggiunge una terza ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno la quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" con Elena Sofia Ricci

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno la quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" con Elena Sofia Ricci

Stasera in tv 4 giugno prime due puntate della quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" (su Rai 1 a partire dalle 21,25) con Elena Sofia Ricci nei panni di suor Angela.  Primo ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno" con Sylvester Stallone

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno" con Sylvester Stallone

Stasera in tv 4 giugno appuntamento con "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno". Pellicola del 2018, regia di Steven Mille, nel cast anche Sylvester Stallone e Dave Bautista. ...

04.06.2020