Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Operaio morto sotto il trattore, al via il processo

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Iniziato ieri il processo ai datori di lavoro dell'operaio rumeno, Botan Dimitru, morto nei boschi di Soriano il 19 giugno scorso sotto al trattore con il quale stava caricando la legna. Sul banco degli imputati, accusati di omicidio colposo e violazione delle normative sulla sicurezza, Zekir Mahmodov, macedone di 43 anni residente a Latera, e Dante Presciutti, 45 anni anni di Vetralla. Il primo è l'amministratore formale della Agriprò Cooperativa Agricola, l'azienda per la quale lavorava l'operaio, il secondo è considerato l'amministratore di fatto. Per l'accusa non ci sarebbero state le misure di sicurezza per portare avanti quei lavori nel bosco di Soriano. La moglie della vittima si è costituita parte civile. Il processo riprenderà il 24 giugno quando verranno ascoltati i carabinieri. I difensori – gli avvocati Samuele De Santis (per Mahmodov) e Francesco e Roberto Massatani (Presciutti) – hanno chiesto delle perizie sullo stato dei luoghi dove è avvenuto l'incidente. Per approfondire leggi anche: mori-sul-lavoro-due-in-manette