Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Si conclude giovedì il ciclo "A volte ritornano"

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Giovedì 21 maggio a partire dalle ore 16 si terrà il sesto ed ultimo incontro in diretta streaming del progetto “A volte ritornano”, serie di lezioni e seminari tenuti da ex studenti del Liceo scientifico Ruffini poi diventati ricercatori. Il seminario sarà tenuto da Claudia Struzzi, ex studentessa del Liceo Ruffini e ricercatrice presso l'Università di Lund in Svezia. Dopo essersi diplomata presso il Liceo Ruffini, Claudia si è laureata in Fisica all'Università La Sapienza di Roma (laurea di I e II livello) per conseguire il Dottorato di Ricerca presso l'Università di Mons in Belgio occupandosi di nanostrutture a base di carbonio modificate chimicamente per la realizzazione di sensori di gas. Nella sua attività di ricerca al sincrotrone Max IV in Svezia, si è occupata di indagini fisico-chimiche di nanomateriali e nanostrutture bidimensionali tramite tecniche avanzate di spettroscopia e microscopia collaborando con gruppi di ricerca internazionali. Oggi è ingegnere dello sviluppo in tetrapak dove si occupa di ricerca e sviluppo di tecnologie per la sterilizzazione dei materiali di imballaggio, in particolare la rivoluzionaria tecnologia a fascio di elettroni. Claudia, nel seminario di domani, parlerà del funzionamento del sincrotrone, acceleratore di elettroni per la produzione di raggi X collimati (luce di sincrotrone) che viene utilizzato in molti campi della ricerca scientifica e per applicazioni industriali. Si intraprendera` inoltre un viaggio nel mondo dei nanomateriali e delle loro applicazioni nelle attuali tecnologie. Per partecipare all'incontro collegarsi al link https://meet.google.com/acs-qfcy-syw