Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Arena: "In bilancio i soldi per aiutare le imprese a rimettersi in piedi"

Il sindaco Giovanni Arena ieri mattina con l'assessore Laura Allegrini all'inaugurazione dell'area camper

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Sarà un bilancio di lacrime e sangue quello che il Comune di Viterbo si vedrà costretto a varare. Una cosa però è certa, assicura il sindaco, Giovanni Arena: si cercherà in tutti i modi di evitare il pagamento della Tari alle attività che sono rimaste chiuse in questi mesi, così come saranno previste agevolazioni consistenti sulla tassa per l'occupazione del suolo pubblico al fine di agevolare il settore della ristorazione. “Nonostante il crollo delle entrate comunali e le spese necessarie alla messa in sicurezza degli edifici comunali - aggiunge Giovanni Arena - stiamo lavorando per reperire le somme necessarie a sopperire al mancato pagamento della Tari delle attività commerciali che sono state chiuse. Parliamo di una somma di circa mezzo milione di euro. Pubblicato online invece, da qualche ora, sul sito istituzionale, l'avviso pubblico per permettere agli esercizi di ristorazione e somministrazione bevande di richiedere l'ampliamento degli spazi pubblici già occupati o, per coloro la cui collocazione attualmente non lo preveda, di individuarne di nuovi, pensando anche alla creazione di isole pedonali dedicate".