Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mascherine non a norma, bloccata commessa della Regione del valore di 22 milioni

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Si ingrossa l'affaire delle mascherine ordinate dalla Protezione civile laziale e per il presidente della Regione e capo del Pd Nicola Zingaretti la vicenda si fa sempre più imbarazzante. L'Anac apre un fascicolo e chiede chiarimenti sul pasticciaccio Eco Tech, mentre l'Agenzia delle dogane blocca un'altra commessa da 22 milioni di euro e 5 milioni di dispositivi di protezione "non conformi" provenienti dalla Cina. Per approfondire leggi anche: coronavirus-regione-lazio-mascherine-caso-ecotech-preventivo Dopo i primi articoli del sito viterbese Etruria News, il caso è esploso su tutta la stampa nazionale (ne ha parlato anche il programma di Raitre Report). Le ultime due novità riguardano appunto l'intervento dell'autorità nazionale anticorruzione e il blocco di un'altra fornitura commissionata, sempre con affidamento diretto dal capo della protezione civile Carmelo Tulumello, alla società European Network Tlc. Si tratta, in quest'ultimo caso, di 5 milioni di mascherine certificate, almeno teoricamente, da destinate agli ospedali laziali per la protezione degli operatori sanitari, gli "angeli" in prima linea.