Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Nuova ondata di bollette salatissime. Proteste contro Talete

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Importi da 300, 500, anche mille euro. Stanno arrivando i conguagli dei consumi idrici e per molti cittadini, già in difficoltà nel far quadrare bilanci domestici falcidiati dal lockdown, sono di nuovo dolori. “Tutto ciò è inaccettabile e scandaloso tanto più se avviene in un periodo come questo in cui moltissimi cittadini sono già provati dalla crisi nata”, ha tuonato Rifondazione comunista, chiedendo “l'immediata sospensione del pagamento dei conguagli e un intervento nel controllo degli eventuali errori”. Per approfondire leggi anche: acqua-bollette-non-pagate-utenti-morosi-talete-presidente-bossola Per il vicepresidente Giuseppe Fraticelli non si tratta però né di errori, peraltro in minima percentuale fisiologici, né di scarsa sensibilità, quanto di mani legate dalle norme nazionali e dall'Arera, l'autorità di regolazione per l'energia e le reti. “Ho controllato personalmente una decina di bollette, su richiesta di miei conoscenti - dice Fraticelli-. Sarà stata una casualità, ma si trattava di tutti importi calcolati sui metri cubi reali”.