Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sabato mattina i funerali di Stefano Camilli

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

E' stata immediata e importante la risposta dei viterbesi alla raccolta dedicata alla famiglia di Stefano Camilli, il vigilantes che mercoledì mattina si è sparato sotto casa. La Tuscia, in queste ore, ha dimostrato di avere un gran cuore. Allo stadio Rocchi non solo tifosi, che hanno condiviso con lui l'amore per i colori gialloblù, ma anche semplici cittadini che hanno incontrato almeno una volta il suo sorriso. O chi non lo ha mai visto. Un gruppo di ragazzi provenienti da Viterbo, Macerata, Trieste e Gubbio hanno deciso, infatti, di donare l'intero montepremi del fantacalcio alla moglie e ai figli di Stefano. E' attivo, da qualche ora, un Iban su cui effettuare bonifici anche a distanza. Domani mattina, invece, si svolgeranno i funerali alle 9,30 nella chiesa del Sacro Cuore, al Pilastro.  Per approfondire leggi anche: muore-suicida-tifoso-della-viterbese