Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Via le strisce blu per rilanciare il centro storico

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Parcheggi gratuiti per rilanciare la Viterbo dentro le mura e spingere i cittadini a ripopolarla. Il coronavirus rischia di assestare il colpo di grazia al “grande malato” centro storico e per questo a Palazzo dei Priori sono allo studio terapie d'urto per risollevarne le sorti. Tra queste c'è appunto l'eliminazione delle strisce blu, e d'altra parte gli incassi della Francigena, la multiservizi che gestisce i parcheggi a pagamento, in questi due mesi di lockdown hanno già registrato un crollo degli incassi. Ma la road map a cui sta lavorando l'amministrazione Arena in vista dell'allentamento progressivo delle restrizioni prevede anche altro: la concessione di spazi all'esterno in deroga ai vincoli della Soprintendenza da mettere a disposizioni di bar e ristoranti che dovranno rispettare le distanze di sicurezza; sgravi tributari (Tari, Tosap, insegne e possibilmente Imu); indennizzi; un nuovo impulso alle attività culturali e turistiche. E mentre il sindaco Arena, a proposito di centro storico e turismo, annuncia che il progetto “portici”, ovvero il trasferimento delle tavole di Sebastiano del Piombo dal museo civico ai locali sotto Palazzo dei Priori va avanti, è l'assessora ai lavori pubblici e al centro storico, Laura Allegrini, a delineare quelle che potrebbero essere le misure car