Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, i tamponi per il test del Covid-19 dal 31 marzo saranno analizzati nell'ospedale di Viterbo

L'ospedale Belcolle, dove la donna era ricoverata prima di essere rimandata a casa

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Coronavirus, i tamponi per il test del Covid-19 dal 31 marzo saranno analizzati nei laboratori di Belcolle. L'annuncio è arrivato al termine della riunione, in videoconferenza, della task force regionale Covid-19 con i direttori generali delle Asl e delle aziende ospedaliere del Lazio del 28 marzo. Insomma gli esami della Tuscia non verranno più effettuati dal Policlinico Gemelli come è avvenuto finora, ma direttamente nell'ospedale del capoluogo. Leggi anche: Nel Lazio 2010 contagi e 6 morti Una soluzione che accorcerà i tempi delle risposte e permetterà di aumentare i test. Soddisfatta la capogruppo in Consiglio comunale del Pd, Luisa Ciambella: “Ringrazio l'assessore regionale alla sanità Alessio D'Amato. Avevo avanzato questa richiesta già il 13 marzo con una lettera aperta al sindaco Giovanni Arena nella sua qualità di presidente del comitato ristretto dei sindaci della conferenza sulla sanità. La mia proposta era stata appoggiata da numerose amministrazioni di tutti gli schieramenti politici”. “Ora – conclude – potremo effettuare più test a partire dalle categorie a rischio come operatori sanitari, ospiti delle case di cura, forze di polizia e lavoratori dei centri commerciali”. Fino ad adesso la Asl ha effettuato, dall'inizio dell'emergenza, 1553 tamponi, dei quali 126 solo tra le giornate di giovedì e venerdì.