Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Raffica di segnalazioni di persone che rientrano nella Tuscia dal nord Italia

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Le segnalazioni di persone che rientrano dall'Italia del nord, dal meridione e spesso anche dall'estero, nella Tuscia si stanno moltiplicando. Nella maggior parte dei casi sono i sindaci, sulla base delle voci che circolano nei paesi, ad avvertire la Asl di Viterbo, la quale in queste circostanze avvia subito i controlli. Che però diventano difficili nei comuni più grandi e popolosi, come Viterbo, Tarquinia, Civita Castellana o Vetralla. Il sindaco di Montefiascone Massimo Paolini esclude che sul colle falisco ci siano stati negli ultimi giorni rientri sfuggiti ai controlli: “Un paio di settimane fa - rivela il primo cittadino - abbiamo avuto un caso di una persona tornata da Milano nella sua abitazione nella frazione di Zepponami. Abbiamo subito mandato la polizia locale a verificare. Quattro o cinque giorni fa ho fatto bloccare e controllare 4-5 camper giunti in città. Ringrazio tutte le forze dell'ordine che stanno facendo un lavoro straordinario e tutti i cittadini che ci aiutano nel nostro lavoro di controllo del territorio. Non si tratta di essere delatori o spie: quando c'è in gioco la pelle della popolazione è dovere di tutti segnalare situazioni anomale”.