Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pescheria chiusa a Nepi perché i proprietari sono di Marta, scontro tra i due sindaci

Il sindaco di Nepi, Franco Vita

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Il sindaco di Nepi, Franco Vita, fa chiudere due punti vendita di pescherie il cui titolare è di Marta, motivando il provvedimento con il fatto che il proprietario dell'esercizio è residente in un paese vicino a Capodimonte, dove è risultato positivo un medico di base. Immediata la reazione de primo cittadino di Marta, Maurizio Lacchini, definendo l'atto “del tutto arbitrario e pretestuoso”. Secondo Lacchini “il titolare delle due pescherie di Nepi non ha violato nessun provvedimento governativo e regionale, anzi ha offerto un servizio alla popolazione, adottando mascherine e guanti nello svolgere la sua attività. Il fatto di abitare a Marta ed essere confinante con il paese di Capodimonte, dove è stata contagiata una persona, non giustifica che i residenti martani, siano considerati degli untori”. Continua Lacchini: “Di questo increscioso episodio ho messo al corrente la prefettura di Viterbo, in quanto tutto ciò può portare discredito agli operatori del settore ittico, con conseguenze dannose per tutta la categoria, tra l'altro già in sofferenza per i pochi guadagni. La notizia potrebbe portare ad un effetto domino che comprometterebbe uno dei settori trainanti della nostra economia”.