Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il prefetto Bruno: "State a casa, è assolutamente necessario"

Il prefetto Giovanni Bruno

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

“State a casa. Spiace, lo so, ma è necessario. Bisogna rendersi conto che con questo virus non si scherza: prima si spezza la catena del contagio e prima potremo tornare a una vita normale”. Parla il prefetto Giovanni Bruno, che annuncia per questo fine settimana un potenziamento dei controlli su tutto il territorio provinciale: “Si annunciano belle giornate e capisco che si possa essere tentati di uscire. Purtroppo, non ce lo possiamo permettere. Bisogna avere ancora un po' di pazienza”. Soprattutto per domani, domenica, proprio su disposizione della Prefettura, polizia, carabinieri, finanza e polizia locale metteranno in campo il maggior numero di personale disponibile per garantire che tutti si attengano alle prescrizioni: “In tutti i centri della provincia - si legge in una nota - saranno adottate le misure più pressanti per rafforzare il sistema dei controlli, così da prevenire comportamenti non in linea con le precauzioni e le cautele contemplate dai recenti provvedimenti della presidenza del Consiglio”.