Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Strada provinciale trasformata in discarica abusiva

Annamaria Socciarelli
  • a
  • a
  • a

La strada provinciale numero 77 che collega i Comuni di Castel Sant'Elia e Civita Castellana è diventata una discarica abusiva a cielo aperto. Una montagna di rifiuti di ogni genere, anche ingombranti (che purtroppo si ingigantisce ogni giorno che passa), è stata abbandonata sul margine della strada e in alcuni tratti ha invaso anche la carreggiata. Uno spettacolo davvero indecoroso e vergognoso. I soliti incivili hanno approfittato della chiusura del tratto stradale, interdetto alla circolazione veicolare dallo scorso novembre a causa di un pericoloso smottamento, per poter abbandonare liberamente la propria immondizia, in spregio al più elementare rispetto dell'ambiente e della salute pubblica. Per approfondire leggi anche: civita castellana discarica abusiva rifiuti abbandono strada provinciale castel sant'elia indecoroso bonifica area immondizia  “Siamo a conoscenza - spiega l'assessore all'Ambiente Carlo Angeletti -, di questa situazione incresciosa che ci rammarica e nello stesso tempo ci infastidisce. Per alcune persone non esistono regole e principi, nonostante i reiterati appelli al rispetto ecologico. Continuano a sporcare e a insozzare il territorio comunale senza ritegno e senza scrupolo. Abbiamo avvisato l'amministrazione provinciale di Viterbo, affinchè intervenga a bonificare l'intera area contaminata dai rifiuti e dalla spazzatura degli sozzoni”.