Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

"Inceneritore, è ora di rassicurare i cittadini"

Annamaria Socciarelli
  • a
  • a
  • a

Il Movimento civico per Tarquinia interviene sull'inceneritore: “Ancora non archiviata in modo definitivo la proposta di un mega termovalorizzatore della società 2 A. Chiediamo al presidente della Regione Zingaretti la motivazione e che faccia chiarezza”. Per approfondire leggi anche: incenerotore tarquinia movimento civico regiona lazio zingaretti procedimento priano regionale rifiuti termovalorizzatore cittadini Il 5 marzo erano stati preparati due pullman diretti alla conferenza dei servizi, seduta sospesa a causa precauzionale (covid-19). Il Movimento civico per Tarquinia ritorna sulla questione entrando nel merito: “Sono un'infinità le motivazioni per opporci alla realizzazione di questo impianto, che andrà a trattare più di 500 mila tonnellate di scorie sul nostro territorio – spiegano -. Troviamo assurdo che, ad oggi, ancora tale proposta non sia stata archiviata in modo definitivo, allorché il Piano regionale dei rifiuti in vigore e quello in fase di approvazione non prevedano, nel Lazio, nuovi impianti di incenerimento. Troviamo assurdo inoltre, che la politica sia strumento di confusione anziché chiarezza e tutela nei confronti dei cittadini”.