Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arrestato per stalking sotto gli occhi dei passanti: è ai domiciliari

Esplora:
default_image

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Un settantenne che, in passato, è stato coinvolto in una lunga storia di stalking nei confronti di una donna, una barista di Vitorchiano, è stato prelevato e portato via mercoledì mattina dai carabinieri. I militari, appartenenti alla stazione di Bagnaia, lo hanno avvicinato, intorno alle11,40, in piazza Umberto a Vitorchiano. “Ci segua” gli hanno detto, e lo hanno portato via. Più tardi, a Vitorchiano, si è diffusa la notizia che l'uomo fosse stato posto agli arresti domiciliari e che, nei suoi confronti, l'accusa fosse quella di stalking. C'è chi dice che la barista presa di mira in passato si fosse trasferita proprio a Bagnaia. L'uomo a Vitorchiano, gode buona fama. A.R., con la sua figura minuta, il tratto mite, sembra davvero tutto, tranne l'individuo che, vittima d'una passione, possa innescare “atti persecutori” nei confronti di una donna. Eppure, nel suo passato, c'è una vicenda giudiziaria che ha, al centro, una barista - donna sposata - di cui, a più riprese, sarebbe stato una sorta di “spasimante”. In verità, secondo l'impostazione accusatoria, gli atti che avrebbe posto in essere l'uomo sarebbero stati, complessivamente, più vicini alla gentilezza, alla timida galanteria, che alla furiosa violenza di cui, tante volte, hanno dato prova gli stalker. Non è un uomo sposato. Nè, in paese, gli si conoscono storie d'amore particolarmente esaltanti, o vicende di cui, in qualche misura, si sia discusso.