Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

I carri della discordia, niente recuperodella sfilata saltata martedìtutto rimandato al prossimo anno

Esplora:

Polemiche dopo la decisione

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

I carri di carnevale diventano un caso. Dopo che la sfilata di martedì è saltata a causa del maltempo in molti, specialmente tra i ragazzi che sfilano con i carri si aspettavano un “recupero” nel fine settimana. Invece è tutto saltato, sene riparla il prossimo anno. All'origine della drastica decisione ci sarebbe la concomitanza con i festeggiamenti dell' 8 marzo, in programma appunto sabato, e il tema della sicurezza. Non è passato inosservato, infatti, ciò che è avvenuto nella vicina Gallese dove martedì la sfilata è saltata perché i carabinieri hanno impedito ai trattori di partire, proprio per motivi di sicurezza. “Il Comune non ha voluto assumersi la responsabilità”, dicono alcuni ragazzi. “Non c'è motivo – risponde stizzita la presidente della Pro loco Elisa Fochetti - di fare polemica. La sfilata si è fatta per le due domeniche di Carnevale”. Il sindaco Vincenzo Grasselli sminuisce la disputa: “C'erano altre iniziative già previste. Non potevamo fare altro”. E però l'assessore alla Cultura Enrico Gnisci ammette: “Un pizzico di attenzione in più, dopo i fatti di Gallese, c'è stata. Del resto, se mancano le firme del tecnico comunale, del comandante dei vigili e del sindaco la sfilata non si può fare”. Per il 2015, comunque, Gnisci rassicura: “Con la Pro loco abbiamo deciso di individuare una domenica di salvaguardia in cui far passare i carri in caso d imaltempo”. Si parla, sempre il prossimo anno, di una possibile sfilata notturna.