Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Disoccupazione giovanile alle stelle

Esplora:

Gli ultimi dati Istat fanno tremare i polsi: nel 2013 i giovani disoccupatihanno toccato quota 48%. Nel 2004 erano al 27. E l'emorragia continua

Massimiliano Conti
  • a
  • a
  • a

Se il Naspi fosse già in circolazione in provincia di Viterbo non ci sarebbe praticamente famiglia che non ne farebbe uso. No, non stiamo parlando di una nuova droga, ma del sussidio di disoccupazione universale, destinato a tutti coloro che perdonoil posto (precari e non), che rappresenta il “cuore” del Job Act. Ovvero il piano per il lavoro con cui il nuovo presidente del Consiglio, Matteo Renz, intende fronteggiare l'emergenza disoccupazione giunta, a leggere gli ultimi dati Istat, a livelli “allucinanti”, per usare le parole dello stesso ex rottamatore. E proprio i più recenti dati Istat, per quanto riguarda la Tuscia, dipingono uno scenario addirittura peggiore di quello medio nazionale (13% senza lavoro, 42.3% tra i giovani, il dato peggiore dal 1977 a oggi). Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 3 marzo 2014