Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Fugge da Villa Rosa e rubaun portafoglio a Canino

Esplora:

La proprietaria se ne è accorta e l'uomo è stato denunciato

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Un uomo di 56 anni, entrato in un bar, adocchia la borsetta di una donna di 45 che, in quel momento, sta parlando con il barista, e ha lasciato i propri effetti su un tavolino. L'uomo, con mossa abile,ma non tanto da sfuggire all'attenzione della donna e del barista, sfila il portafoglio dalla borsetta. I due, indignati, danno l'allarme, e entrano immediatamente in azione i carabinieri. L'uomo viene fermato. Ma anzichè l'arresto scatta, per lui, la semplice denuncia a piede libero. La ragione è presto detta. L'uomo, come subito accertano i carabinieri, è un invalido per problemi psichici e, a Canino, c'è arrivato dopo essersi allontanato da Viterbo e, in particolare, da Villa Rosa. Un allontanamento senza autorizzazione, per l'uomo che, a causa di gravi problemi psichici, è invalido. Resta da capire come mai, e con quali mezzi, l'uomo si sia portato proprio a Canino, dopo essersi allontanato volontariamente - con i gravi problemi di cui si diceva che lo affliggono - da Viterbo. Difatto, in questa vicenda, gli aspetti umani della sofferenza e dell'incapacità dell'uomo hanno finito per prevalere, per fortuna, sugli aspetti investigativi e giudiziari.