Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Lavori in via Genova, è protesta

Commercianti furiosi: "Farli sotto Natale è una cosa assurda"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Dal mattino fino a sera. E per quanto - se per settimane, per mesi - non si sa. L'importante è che, alla ditta della provincia romana incaricata dei lavori, venga lasciato il tempo di ultimare il proprio intervento. Che ha lo scopo di creare, in via Genova, un grande boulevard. L'ordinanza che, da oggi, interdice il grande parcheggio di viaGenova è lì, appesa alla segnaletica, a lasciarsi leggere da quanti, per qualsiasi ragione, intendano posteggiare la propria auto, salvo accorgersi che, tra poche ore, non lo potranno più fare. Ilproblema, però,nonriguarda soltanto gli automobilisti. I commercianti della zona, di fronte alla “novità”, sono montati su tutte le furie. “Questi lavori a venti giorni dalNatale - dice uno di loro - sonounacosa assurda”. Il periodo in cui, come ogni anno, gli acquisti per il Natale - per i regali, per tutto ciò che, a cominciaredagliaddobbi, dovrà servire ad allietare le case e le famiglie - cominciano a entrare nel vivo è dietro l'angolo. Unparcheggio interdetto, a questo punto, significa che, se si vogliono fare acquisti, ci si deve orientare verso altri posti, altri negozi, altre vie, altre piazze. E, soprattutto, altri parcheggi. Dal mattino fino a sera. E per quanto - se per settimane, per mesi - non si sa. L'importante è che, alla ditta della provincia romana incaricata dei lavori, venga lasciato il tempo di ultimare il proprio intervento. Che ha lo scopo di creare, in via Genova, un grande boulevard. L'ordinanza che, da oggi, interdice il grande parcheggio di via Genova è lì, appesa alla segnaletica, a lasciarsi leggere da quanti, per qualsiasi ragione, intendano posteggiare la propria auto, salvo accorgersi che, tra poche ore, non lo potranno più fare. I commercianti della zona, di fronte alla “novità”, sono montati su tutte le furie. “Questi lavori a venti giorni dal Natale - dice uno di loro - sono una cosa assurda”. Il periodo in cui, come ogni anno, gli acquisti per il Natale - per i regali, per tutto ciò che, a cominciare dagli addobbi, dovrà servire ad allietare le case e le famiglie - cominciano a entrare nel vivo è dietro l'angolo. Un parcheggio interdetto, a questo punto, significa che, se si vogliono fare acquisti, ci si deve orientare verso altri posti, altri negozi, altre vie, altre piazze. E, soprattutto, altri parcheggi".