Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Banda delle slot, sette rumeni alla sbarra

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Ripulivano i Bingo di mezza Italia. Erano sette rumeni. A Viterbo furono indagati e arrestati da carabinieri e polizia per due colpi: uno al Bingo di via Garbini e un altro in una ricevitoria Snai. I fatti risalgono a dieci anni fa: il 16 e il 18 novembre del 2009. Ieri, in aula, ha testimoniato il maggiore Giovanni Martufi, all'epoca dei fatti capo del Nucleo operativo dei carabinieri di Viterbo: "Ci rendemmo subito conto che il modo di agire in entrambi i casi era simile. Dopo la chiusura degli esercizi commerciali furono aperte le macchinette cambia soldi e le slot machine. Al punto Snai furono asportati circa 12 mila euro, mentre nella sala Bingo oltre 50 mila". L'ufficiale dei carabinieri aggiunge che gli uomini della banda si spostavano in va- rie zone d'Italia per "perpetrare furti". All'epoca Furono arre- stati in sette, tutti di nazionalità rumena, che all'epoca avevano tra i 25 e 40 anni. La prossima udienza è stata fissata per il 5 giugno prossimo. Sarà sentito un ispettore di polizia. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 7 MARZO E NELL'EDICOLA DIGITALE