Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Bomba all'aeroporto: tutte le istruzioni per l'evacuazione

default_image

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Una bomba d'aereo americana della seconda guerra mondiale, ancora armata. Cento libbre il suo peso. Durante gli attacchi furono sganciate tonnellate di bombe sopra l'aeroporto e anche la città fu seriamente colpita dai bombardieri alleati. La settimana scorsa, nell'aeroporto Fabbri è stato rinvenuto un ordigno bellico. Da oggi iniziano le operazioni di sgombro. INFORMAZIONI UTILI. Ecco cosa fare, secondo prefettura e Comune. Le vie ricadenti nel raggio di sgombero sono: strada provinciale Tuscanese, direzione Viterbo-Tuscania, dal km 1,020 al km 3,520; strada Terme, direzione da strada Bagni-S.P. Tuscanese – dal km 0,650 alla SP Tuscanese; strada Castiglione, direzione da SP Tuscanese - Aeroclub, dal km 0,375 al km 3,330; strada San Lazzaro, direzione SS Cassia Nord-strada Garinei, dal km 0,730 al km 3,200; strada Garinei, direzione SP Martana – Aeroclub, dal km 2,340 a strada Castiglione; strada Valore, direzione SP Tuscanese – strada Barigello, dal km 1,630 alla traversa strada Barigello; strada Riello, fontana del Boia, direzione strada Bagni-via S.CAmilo De Lellis, dal km 0,610 al km 0,975; strada Riello, direzione via S. Camillo De Lellis – Cus, dal km 0,115 alla traversa dietro il Cus. Trasporto pubblico urbano: la linea 2 (Terme-Monterazzano) sarà sospesa per l'intera giornata. Il traffico veicolare nella zona interessata sarà interrotto alle 9,30. Energia elettrica: E-Distribuzione comunica che interrompe l'erogazione dalle 8,30 fino al termine delle operazioni in tutta l'area interessata: Tuscanese, strada Bagni, strada Bullicame, strada Cassia Nord, strada Castiglione, strada del Grillo, strada Freddano, strada Garinei, strada Martana, strada Monterazzano, strada Occhi Bianchi, strada Riello, strada San Lazzaro, strada San Nicolao, strada Santa Caterina, strada Sterpaglio, strada Terme, strada Valore, via Tuscanese. È vietato attivare gruppi elettrogeni. È vietato inoltre prendere ascensori e usare cancelli elettronici. L'evacuazione avrà inizio alle 6,30 e terminerà entro le 8,30; dalle 10 seguiranno disinnesco e brillamento. L'operazione dovrebbe concludersi tra le 12,30 e le 13,30. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 1 SETTEMBRE E NELL'EDICOLA DIGITALE