Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Minaccia di morte l'ex della figlia in un bar

default_image

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Avrebbe cercato di aggredire l'ex compagno della figlia in un bar, minacciandolo di morte. Il tutto sarebbe stato registrato dalle telecamere di controllo del locale, tanto che l'uomo, attraverso i suoi legali ha presentato una denuncia in Procura chiedendo anche una misura cautelare a carico dell'aggressore. Il tutto sarebbe legato a dei dissapori tra ex conviventi. Il barista ha avuto negli anni passati una relazione con la figlia dell'uomo - un sessantenne di origini romane, ma residente a Viterbo - e i due hanno vissuto sotto lo stesso tempo per diversi anni. Una storia che andava avanti a gonfie vele tanto e vero che la coppia ha avuto una bambina che oggi ha tre anni. E proprio sull'affidamento della bambina negli ultimi mesi c'è stato un intenso braccio di ferro tra i due ex conviventi. Il tribunale ha stabilito che la piccola dovrebbe stare un giorno a settimana con il padre. Malgrado l'ordine del giudice, l'uomo negli ultimi mesi sarebbe riuscito a vederla solo una volta in presenza dell'ex compagna. Il provvedimento del tribunale dunque non sarebbe stato rispettato. L'uomo negli ultimi giorni si sarebbe fatto sentire più volte con l'ex compagna insistendo per vedere la piccola così come stabilito dal giudice. La vicenda ha avuto un epilogo inquietante  nei giorni scorsi in un bar lungo la strada per La Quercia. Il padre della mamma della piccola - già conosciuto per degli episodi violenti - è entrato nel locale cercando di aggredire l'ex compagno della figlia. L'aggressione, da quello che si è appreso, non è andata in porto grazie all'intervento di alcune persone che erano nelle vicinanze del locale. Tuttavia l'uomo avrebbe rivolto delle esplicite minacce di morte l giovane. In pratica gli ha intimato di non insistere più per vedere la piccola altrimenti lo avrebbe ucciso. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 30 APRILE O NELL'EDICOLA DIGITALE