Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Processo Esattorie, Sandra Marcucci vuole patteggiare

default_image

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Slitta ancora l'udienza preliminare per il processo Esattorie. Ieri mattina davanti al gup Savina Poli si sarebbe dovuta discutere la richiesta di rinvio a giudizio per Sandra Marcucci e il padre Carlo, legale rappresentante e presidente di Esattorie spa la società di Isernia che ha gestito le riscossioni dei tributi per conto del Comune fino al giugno del 2013. Per loro il pm Fabrizio Tucci ha chiesto il rinvio a giudizio per il reato di peculato. Durante l'udienza di ieri mattina l'avvocato Manlio Morcella ha presentato richiesta di patteggiamento per Sandra Marcucci. A quel punto il gup ha rinviato al 12 luglio per valutare se ci siano i presupposti affinché l'indagata possa patteggiare. Secondo le nuove norme deve essere dimostrato che il danno patrimoniale è comunque sanato. Dunque il 12 luglio il gup deciderà sul patteggiamento e sull'eventuale rinvio a giudizio del presidente della società.