Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

George Michael, i media inglesi: "Stroncato da overdose di eroina"

(Foto LaPresse)

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

La morte di George Michael, avvenuta la mattina di Natale, potrebbe inserirsi negli eccessi di tutta la sua vita. A distanza di poche ore dall'addio, comincia a farsi strada una nuova verità, forse la più scontata: a stroncarlo sarebbe stata un'overdose di eroina. A rivelarlo è Fadi Fawas, famoso parrucchiere delle star di Londra, che da qualche tempo era il compagno della pop-star, almeno secondo il Daily Telegraph. È lui l'"amico" che ha ritrovato il corpo senza vita di Michael ed è lui che ha dato l'allarme. Una fonte anonima ha rivelato al Telegraph che "nell'ultimo anno Michael ha lottato contro una crescente dipendenza dall'eroina. Si è dovuto far ricoverare diverse volte al pronto soccorso per una overdose". L'arresto cardiaco, e non un infarto, potrebbe essere diretta conseguenza di un overdose di eroina, complicazione piuttosto comune per i tossicodipendenti da tale sostanza.