Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Varchi, continua il sabotaggio

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Ancora un atto di sabotaggio contro i varchi elettronici. Stavolta il dispositivo preso di mira, dopo quello di via Chigi dato alle fiamme nei giorni scorsi, è quello di Pianoscarano che controlla l'accesso alla ztl dei quartieri medievali. Anche stavolta gli autori del raid hanno provato a incendiare il varco. Fortunatamente i fazzoletti di carta utilizzati per l'innesco non hanno preso fuoco. I vandali si sono dovuti “accontentare” quindi dello sfondamento del vetro della fotocamera e della rottura dei cavi del circuito. Il danno, anche se inferiore a quello dell'altra volta (circa 13mila euro), deve ancora essere valutato dall'ufficio tecnico del Comune. Ad accorgersi dell'accaduto, ieri mattina, sono stati i vigili urbani. “Ormai è chiaro – commenta l'assessore Ricci -che c'è un tentativo scientemente perseguito di impedire a Viterbo di fare quel balzo in avanti per il quale stiamo lavorando dal nostro insediamento. C'è chi non vuole che la nostra diventi finalmente una città moderna, a passo con i tempi, con un traffico ordinato e regolamentato”. Piena solidarietà a Ricci anche dai consiglieri dem Aldo Fabbrini, Daniela Bizzarri, Martina Minchella, Christian Scorsi e Augusta Boco. “Spiace che nel susseguirsi di atti intimidatori, telefonate anonime e minacce ci sia chi invece di esprimere solidarietà e condivisione accentua polemiche e distinguo – si legge in una nota - alimentando un clima che isola chi concretamente opera per il cambiamento. Ha ragione Ricci, finalmente si cambia musica e mentalità a Viterbo e per questo ci si scontra con chi vuole conservare lo status quo, la non condivisione e l'esasperazione dei toni da parte di chi queste battaglie a parole ha sempre sostenuto ed ora nella fase di attuazione si defila. Il cambiamento fa paura, noi siamo con chi vuole cambiare, con chi vuole una mobilità e una città a misura d'uomo”.