Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nel Lazio decine di lavoratori senza assegno di cassa integrazione

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Salta l'ordine cronologico di presentazione delle domande per la cassa integrazione in deroga: decine e decine di lavoratori laziali rischiano di rimanere questo mese senza sussidio. In particolare i lavoratori di quelle aziende che avevano presentato l'istanza on line sabato 28 marzo. A quanto pare quel giorno nei terminali della Regione Lazio qualcosa è andato storto. Per approfondire leggi anche: regione-lazio-anticipazione-cassa-integrazione-e-deroga-poste-come-richiederla La denuncia arriva da un consulente del lavoro viterbese, Marco Ciorba, che ha avuto modo di verificare personalmente il disguido, nonostante le smentite dell'assessore regionale al lavoro Di Berardino dei giorni scorsi. Cinque aziende viterbesi, tramite l'avvocato viterbese Luigi Padovan, già lunedì scorso hanno presentato una diffida e messa in mora nei confronti del governatore Nicola Zingaretti, in qualità di legale rappresentante della Regione Lazio, “al fine di porre immediato rimedio alle colpevoli condotte”. Ma a quanto riferisce Ciorba anche altre aziende in tutta la regione si stanno muovendo nella medesima direzione.