Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Milioni di uova di coregone nell'incubatoio ittico di Marta

Beatrice Masci
  • a
  • a
  • a

E' stata una corsa contro il tempo quella di alcuni pescatori di Marta a cui sta a cuore l'incubatoio ittico “Madonna del Monte”, i quali, proprio alla scadenza del fermo pesca al coregone, il 31 gennaio, in un solo giorno sono riusciti a catturare e portare milioni di uova nelle campane di vetro all'interno della struttura. L'incubatoio ittico “Madonna del Monte” è infatti uno dei più grandi d'Europa. Per approfondire leggi anche: Tinca al posto del coregone, condannati due ristoratori Al suo interno, protette da 14 campane di vetro chiamate Zug, milioni di uova di coregone sono in attesa del tempo di maturazione, circa 37-38 giorni, per schiudersi e dare alla luce gli avanotti che andranno a ripopolare il lago di Bolsena. La nascita è in programma tra il 10 e il 20 marzo. Ogni anno l'incubatoio è meta di visite da parte delle scolaresche che arrivano per poter ammirare da vicino le campane di vetro dove si trovano immerse le uova incubate e gli avanotti appena nati.