Sabrina Ferilli perseguitata, revocato il divieto di avvicinamento allo stalker che si travestiva da Superman

ONANO

Sabrina Ferilli perseguitata, revocato il divieto di avvicinamento allo stalker che si travestiva da Superman

28.02.2020 - 19:28

0

Sabrina Ferilli perseguitata, è tornato libero del tutto l’uomo condannato per stalking ai suoi danni. Il giudice Salvatore Iulia, che nei giorni scorsi gli aveva inflitto un anno, ha revocato la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’attrice che era stata disposta nel febbraio del 2019 a carico di Carlo Neri, l’autore teatrale di 70 anni che abita a Onano. Dopo la condanna in primo grado i suoi difensori (gli avvocati Enrico Valentini e Samuele De Santis) avevano avanzato la richiesta di revoca della misura cautelare, il giudice si era riservato. La decisione è arrivata due giorni fa. L’uomo dunque potrà tornare a circolare liberamente, senza vincoli. E’ stato condannato a un anno (con la condizionale) per gli atti persecutori ai danni della Ferilli. Ora attenderà il secondo grado. Già dal giorno della sentenza i suoi avvocati hanno annunciato che presenteranno appello una volta che avranno letto le motivazioni. Ci vorranno ancora un paio di mesi per il deposito.


I fatti contestati a Carlo Neri risalgono al periodo che va dall’estate del 2018 al periodo natalizio. L’uomo si era invaghito dell’attrice da tempo. Si presentava spesso sotto alla sua abitazione romana con una rosa in mano. Diverse volte anche travestito da superman. Inizialmente l’attrice si aveva riso su poi quella presenza costante sotto casa o dovunque andava era diventata una vera a e propria persecuzione.
Qualche anno prima l’uomo aveva inviato un soggetto a Sabrina Ferilli e lei gli aveva risposto che era interessante, ma di proporlo a qualche altra attrice visto che lei era impegnata. Una cortesia che è stata fraintesa dall'imputato che ha iniziato a tempestare l'attrice di lettere ed ad aspettarla sotto alla sua abitazione.
I legali dell’uomo, dopo la sentenza di primo grado, si erano dichiarati soddisfatti per il fatto che il giudice aveva ridimensionato il fatto infliggendo il minimo della pena. Già nella fase delle indagini e durante il processo avevano chiesto una perizia psichiatrica che tuttavia era stata negata dal giudice. Con ogni probabilità ci riproveranno in appello.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump: "Prossima settimana la più dura, ci saranno molti morti"

Trump: "Prossima settimana la più dura, ci saranno molti morti"

(Agenzia Vista) Washington, 04 aprile 2020 Trump: "Prossima settimana la più dura, ci saranno molti morti" "La prossima settimana probabilmente sarà quella più dura. Purtroppo ci saranno molti morti, molti meno di quanti non ce ne sarebbero stati senza le misure, ma ci saranno morti". Così il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, nel corso del consueto punto sull'emergenza coronavirus. ...

 
Sirene spiegate e applausi, l'omaggio dei vigili del fuoco agli operatori sanitari a New York

Sirene spiegate e applausi, l'omaggio dei vigili del fuoco agli operatori sanitari a New York

(Agenzia Vista) New York, 04 aprile 2020 Sirene spiegate e applausi, l'omaggio dei vigili del fuoco agli operatori sanitari a New York I vigili del fuoco di New York hanno reso omaggio agli operatori sanitari in prima linea per combattere l'emergenza coronavirus, fermandosi con le sirene spiegate ad applaudire fuori dagli ospedali. Fonte: Twitter Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Coronavirus, Tremonti: "Eurobond sarebbero stati soluzione maestra"

Coronavirus, Tremonti: "Eurobond sarebbero stati soluzione maestra"

(Agenzia Vista) Roma, 04 aprile 2020 Coronavirus, Tremonti: "Eurobond sarebbero stati soluzione maestra" La videovconfereza di Europa Etica dei cittadini e delle autonomie, con la partecipazione di Giulio Tremonti, del presidente di Federterziario, Nicola Patrizi, del presidente dell'associazione Guido Carli, Federico Carli e con Angelo Polimeno Bottai, presidente di Eureca e vicedirettore del ...

 
Video Elettra Lamborghini, piccolo paziente e due infermiere ballano all'ospedale Musica (e il resto scompare)
Social

Video Elettra Lamborghini, piccolo paziente e infermiere ballano in corsia

"Il video più bello che vedrai oggi". Esulta Elettra Lamborghini nel pubblicare un filmato sul suo profilo Instagram. E ha ragione. Si tratta di immagini molto particolari, soprattutto in piena quarantena da Coronavirus. Mostrano, infatti, un piccolo paziente dell'Ospedale Pausilipon di Napoli mentre balla in corsia insieme a due infermiere, sulle note del brano Musica (e il resto scompare), ...

 
Vasco Rossi e la musica: "Così facciamo urlare le idee. Arrivano al cuore"

Social

Vasco Rossi e la musica: "Così facciamo urlare le idee. Arrivano al cuore"

La forza nella musica. Anche e soprattutto in tempo di Coronavirus. Vasco Rossi, attivissimo sui social negli ultimi tempi, esalta con un post sui suoi profili l'importanza ...

04.04.2020

Video Elettra Lamborghini, piccolo paziente e due infermiere ballano all'ospedale Musica (e il resto scompare)

Social

Video Elettra Lamborghini, piccolo paziente e infermiere ballano in corsia

"Il video più bello che vedrai oggi". Esulta Elettra Lamborghini nel pubblicare un filmato sul suo profilo Instagram. E ha ragione. Si tratta di immagini molto particolari, ...

04.04.2020

Un posto al sole si ferma a causa del Coronavirus, dal 6 aprile le repliche della sedicesima stagione

Televisione

Un posto al sole si ferma a causa del Coronavirus, dal 6 aprile le repliche della sedicesima stagione

Un posto al sole si ferma a causa del Coronavirus. La popolare soap opera da lunedì 6 aprile 2020 andrà in onda riproponendo gli episodi della sedicesima stagione, girata a ...

04.04.2020