Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nasce l'osservatorio contro il caporalato

default_image

Beatrice Masci
  • a
  • a
  • a

Il Consiglio comunale ha approvato all'unanimità l'istituzione di un osservatorio per combattere il fenomeno del caporalato e dello sfruttamento del lavoro non solo nel settore agricolo ma in tutti i comparti dell'economia locale. In che modo? Attraverso maggiori controlli da parte della polizia locale e al tempo stesso tramite una mirata campagna di sensibilizzazione nelle scuole. Una presa di posizione netta contro il caporalato, passata dai banchi di Palazzo dei Priori grazie all'approvazione dell'ordine del giorno presentato dal capogruppo del Pd Maria Luisa Ciambella. Il provvedimento “impegna il sindaco Giovanni Arena - riporta la Ciambella nell'ordine del giorno approvato - a sollecitare il prefetto Giovanni Bruno ad istituire un tavolo di lavoro, anche alla presenza delle organizzazioni datoriali, sindacali e dell'ispettorato del lavoro, per raccogliere tutte le informazioni circa i possibili ambiti di sfruttamento del lavoro di uomini e donne nella nostra città, in modo tale da avere il quadro della dimensione del fenomeno. E auspicando, inoltre, un'analisi che tenga conto della situazione dell'intera provincia di Viterbo”.