Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Evade dai domiciliari e va a Roma con la fidanzata: finisce in carcere

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La squadra mobile ha notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere ad un quarantaseienne, noto pregiudicato viterbese. Il provvedimento restrittivo deriva da un'informativa di reato depositata a carico dell'uomo. Quest'ultimo, ai domiciliari con autorizzazione ad allontanarsi dall'abitazione dalle ore 8 alle 13, ha comunicato al 113 di non poter rientrare al suo domicilio in orario a causa di un guasto al suo mezzo di locomozione, precisando che avrebbe fatto rientro a casa nel giro di poche ore tramite i mezzi pubblici. Effettuato nelle ore successive un controllo di polizia, l'uomo è però risultato assente, così pure nei giorni seguenti. E' stato poi rintracciato e agli agenti ha ammesso di non aver avuto alcun guasto, ma di essere andato a Roma con la propria ragazza. Constatata quindi la commissione del reato di evasione, il magistrato di sorveglianza di Viterbo ha disposto la revoca degli arresti domiciliari, con il ripristino della detenzione in carcere.