Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, fanno esplodere cassaforte del supermercato durante i botti di Capodanno. Ladri in fuga

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Furto col botto la notte di Capodanno al supermercato Coop di via Cardinal Salotti a Montefiascone. I ladri sono entrati sfondando un muro esterno, approfittando del frastuono per i botti di mezzanotte, poi una volta all'interno hanno fatto esplodere la cassaforte fuggendo con il bottino prima dell'arrivo dei carabinieri. Il colpo è avvenuto intorno alla mezzanotte, mentre tutti erano impegnati a brindare per l'arrivo del 2020. Alcune persone che abitano nelle vicinanze del supermercato hanno chiamato il 112 dicendo di aver sentito una forte esplosione. Un boato diverso da quello dei botti per l'arrivo del nuovo anno. Sul posto sono arrivati prima i carabinieri della stazione di Montefiascone poi quelli del radiomobile della Compagnia in servizio perlustrativo nella zona. Ma i ladri erano già fuggiti con il bottino: circa 8.000 euro che erano all'interno della cassaforte fatta saltare in aria, sembra, con del gas. Per approfondire leggi anche: Ladri svuotano la cassa del distributore self service I carabinieri non hanno potuto far altro che raccogliere il materiale trovato nel supermercato e vicino al buco sul muro utilizzato dai malviventi per introdursi nei locali. Il materiale finirà al reparto indagini scientifiche per capire se ci sono tracce che possono ricondurre a qualche soggetto già noto alle forze dell'ordine. Il gruppo entrato in azione, da quello che filtra, era composto da almeno 4 persone. Due quelle che sono entrate nel supermercato per svuotare la cassaforte. I carabinieri stanno acquisendo i filmati delle telecamere di sorveglianza del supermercato e di alcuni esercizi commerciali nelle vicinanze. L'area da ieri mattina è “pattugliata” dalla vigilanza privata. Per approfondire leggi anche: Fanno esplodere bancomat Nelle ultime settimane sono stati almeno due i colpi analoghi. Uno è andato a segno la notte del 6 dicembre ai danni del bancomat dello sportello della Banca Lazio Nord in via Manzoni a Vitorchiano (50.000 il bottino). Lo sportello automatico fu fatto saltare con del gas poi i ladri, proprio come accaduto a Montefiasocne, sono riusciti a fuggire prima dell'arrivo dei carabinieri. L'altro invece è fallito ai danni dell'Eurospin di Civita Castellana in località Sassacci. I malviventi volevano far saltare in aria la cassaforte ma non hanno fatto in tempo e sono stati messi in fuga dai militari. Sempre a Montefiascone, a ottobre, un colpo simile è stato messo a segno al Todis di via Cevoli. In quel caso i malviventi portarono via circa 10.000 euro con modalità simili a quelle messe in atto nel colpo della notte di Capodanno.