Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calciatore della Viterbese minacciato di morte da scommettitore seriale

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

C'è anche un giocatore della Viterbese tra le vittime dello scommettitore seriale che nei mesi scorsi ha minacciato di morte alcuni giocatori di serie C: oltre al tesserato gialloblù ci sono altri due calciatori raggiunti dalle telefonate minatorie per pilotare i risultati, uno del Monza e l'altro della Pro Vercelli. Per approfondire leggi anche: Sport e scommesse L'indagine che ha portato all'identificazione è stata condotta dai carabinieri di Alessandria. Si tratta di un 25enne di Palagonia, in provincia di Catania che  è stato denunciato. i militari che nella sua abitazione hanno sequestrato telefoni e schede sim. Tentata estorsione pluriaggravata l'accusa nei suoi confronti.   Le indagini sono scattate dall'esposto di un giocatore del Monza, in ritiro ad Alessandria in vista della partita con la Juventus U-23. "Avvisa tutta la difesa che la partita si deve perdere", altrimenti "ti puoi considerare un morto che cammina", è il tenore dei messaggi ricevuti dal calciatore prima della partita, vinta 4-1 dal Monza. Analoga denuncia è stata presentata dalla società di Silvio Berlusconi alla Figc e alla Lega Pro. Le indagini hanno permesso di accertare altri due episodi analoghi, nei confronti di due calciatori di Pro Vercelli e Viterbese. L'episodio legato al calciatore della Viterbese è avvenuto alla vigilia della partita con la Vibonese.