Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Regione ha annunciato lo stanziamento di 337 milioni di euro per la linea ferroviaria Roma-Civita-Viterbo

Alessio Deparri
  • a
  • a
  • a

Per le ferrovie ex concesse Roma-Lido e la Roma-Civita Castellana- Viterbo la regione Lazio investirà 800 milioni di euro dando la gestione dell'infrastruttura ad Astral e la gestione delle linee ferroviarie a Cotral, con Atac che continuerà a gestire le due linee fino al 1 luglio 2021. Questo è quanto è emerso dalla conferenza stampa a cui hanno partecipato l'assessore regionale ai Trasporti, Mauro Alessandri, l'amministratore unico di Astral, Antonio Mallamo, il presidente di Cotral, Amalia Colaceci, e il direttore territoriale produzione Roma Rfi, Vito Episcopo. Questo investimento servirà per l'acquisto dei nuovi treni e per l'ammodernamento delle due infrastrutture. In particolare 315 milioni di euro saranno utilizzati per l'acquisto dei treni, 38 in totale di cui 20 per la Roma-Lido e 18 per la Roma- Viterbo; 144 milioni serviranno per l'ammodernamento della Roma-Lido e 337 milioni per Roma Viterbo. Un finanziamento che arriverà in parte da fondi sviluppo e coesione, 334 milioni, in parte da fondi regionali che saranno trovati man mano che si procederà con i lavori. "Gli 800 milioni sono un combinato disposto di una serie di investimenti - ha detto l'assessore Alessandri -. Prima di tutto il Fondo Sviluppo e Coesione, che si divide in acquisto treni e in lavoro sulle infrastrutture. Abbiamo un monte di opere sulle infrastrutture e un monte di acquisto treno. Gli altri fondi sono risorse regionali. Man mano, la Regione, oltre ai fondi già disponibili, metterà tutte le altre risorse per completare le previsioni degli accordi quadro insieme agli altri enti che li sottoscrivono". A livello di governance, come già annunciato con la delibera di luglio, dal 1 gennaio 2020, Astral Spa affiancherà Atac nella gestione delle infrastrutture fino al 1 luglio 2020, data in cui Astral diventerà unico gestore delle infrastrutture e dal primo gennaio del 2021 Cotral affiancherà Atac anche nella gestione dell'esercizio, fino al primo luglio 2021, quando Cotral diventerà gestore unico dell'esercizio sulle due linee ferroviarie. Rete Ferroviaria Italiana, inoltre, si è resa disponibile ad essere il soggetto attuatore degli interventi sulle due linee per la realizzazione di opere civili, trazione elettrica, sottostazioni elettriche, impianti di segnalamento e armamento ferroviario. Del totale dei circa 800 milioni, 500 saranno attivabile entro il primo semestre 2020. "Per la Roma-Lido abbiamo su tutti i cantieri una stima di avvio e completamento nell'arco di 36 mesi - ha spiegato Alessandri -. Cominciamo già da subito, grazie all'affiancamento di Astral con Atac sull'infrastruttura, sia a manutenere il vecchio materiale rotabile con un investimento di 19 milioni di euro, sia con gli interventi necessari alla infrastruttura. Siamo anche in fase di sottoscrizione di tutti gli atti con Rfi, che gli consentiranno, in questo anno, di mettere in campo tutti gli interventi di potenziamento tecnologico necessario dei quali Rfi sarà soggetto attuatore". Per approfondire leggi anche: Roma Nord,  chiusura: sabato corteo dei pendolari a piazzale Flaminio Sulla Roma-Lido serviranno per la manutenzione straordinaria del materiale rotabile, l'acquisto dei nuovi treni, lavori tecnologici, opere civili di linea, il nuovo deposito Ostia Lido, recinzioni, barriere fonoassorbenti, il sistema di comunicazione terra-treno, il risanamento del sistema di segnalamento e della linea elettrica. Per la Roma-Viterbo i 337 milioni di euro stanziati sull'infrastruttura serviranno per il raddoppio della stazione di piazzale Flaminio, i cui lavori riprenderanno entro la fine del 2019, con un finanziamento di 41 milioni di euro, il raddoppio della tratta Riano-Morlupo, 154 milioni di euro di investimento e i contratti con le imprese vincitrici dell'appalto che saranno firmati entro la fine del 2019, la predisposizione e raddoppio della tratta Montebello-Riano, che prevede 50 milioni di euro di risorse. Anche qui previsti la manutenzione straordinaria del materiale rotabile, il potenziamento del deposito dell'Acqua Acetosa e lavori per il potenziamento della linea elettrica.