Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marini sentito per ore in Procura

L'interrogatorio è stato chiesto dall'ex sindaco nell'ambito dell'inchiesta sul Vinitaly

Alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

L'ex sindaco della città dei Papi Giulio Marini, assistito dall'avvocato Alessandro Diddi, è stato sentito ieri mattina per alcune ore dal magistrato inquirente, Massimiliano Siddi, sull'inchiesta Vinitaly, per la quale gli è stato contestato, tra l'altro, il reato di tentata concussione. Marini, in concorso con l'ex assessore regionale all'Agricoltura, Angela Birindelli, risponde di aver fatto pressioni sugli organizzatori del Vinitaly, l'ente Fiera di Verona, per far affidare i servizi di comunicazione e di allestimento dello stand del Lazio a un imprenditore amico, Angelo Fiaschetti, ex presidente della Viterbese e, a sua volta, indagato. L'ente Fiera, peraltro, non avrebbe ceduto alle pressioni. La concussione, quindi, è rimasta alla fase del tentativo. Servizio completo nel Corriere di Viterbo del 4 ottobre