Ciclista aggredito con un falce

RONCIGLIONE

Ciclista aggredito con un falce

05.11.2019 - 14:45

0

Aggredì un ciclista con una falce perché non gli aveva lasciato strada. Un ventenne è finito a processo per lesioni e minacce ai danni di un amatore cinquantenne che aveva la “colpa” di procedere troppo al centro della strada. Davanti al giudice Elisabetta Massini ha testimoniato proprio colui che quel 5 aprile di 5 anni fa ebbe la peggio durante il litigio finendo all’ospedale con una profonda ferita alla mano che fu chiusa con venti punti di sutura.
L’uomo, originario del Friuli ma da anni trapiantato nella zona dei Cimini, era uscito insieme a un amico per una pedalata insieme a un amico. Quando i due stavano percorrendo la strada che collega Caprarola a Ronciglione alle loro spalle è arrivata l’auto guidata dall’imputato che era insieme ad una ragazza, all’epoca minorenne. Il ciclista amatore ha ricostruito in aula quanto accaduto quel pomeriggio. “All’improvviso l’auto mi affiancò e si abbassò il finestrino: la donna mi disse con parole pesanti che dovevo togliermi di torno. Ne nacque una piccola discussione verbale e dopo un po’ l’auto ha accelerato per poi fermarsi una ventina di metri più avanti”. La ragazza, secondo quanto ha raccontato nelle denunce il ciclista, scese dall’auto e quando lui passò con la bici lo fece cadere prendendolo a calci e pugni. La giovane venne allontanata dall’amico ma, proprio in quel frangente scese dall’auto il ventenne impugnando una piccola falce con l’intento di colpire il ciclista. “Forse aveva capito che la stava facendo grossa e impaurito per le conseguenze gettò l’attrezzo in un prato”, ha detto la vittima in aula per poi continuare: “A quel punto ho raccolto la falcetta dicendo che avrei chiamato i carabinieri. Il ragazzo, allora, me l’ha tolta di mano con la forza. Nella manovra mi ha tagliato”.
Poi il giovane ha tentato di gettare la falce sotto un ponte ma è stato fermato da altre persone che sono intervennero per mettere fine alla lite. Il ciclista fu caricato in auto dalla sorella, che proprio in quel momento si trovava a passare nella strada, e fu trasportato con la mano sanguinante e con tutte le dita tagliate al pronto soccorso dell’ospedale di Ronciglione.
Una volta dimesso presentò querela ai carabinieri. Il procedimento verso la ragazza è stato definito dal tribunale dei minori di Roma, quello contro il ventenne, invece, proseguirà il 22 giugno del prossimo anno.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Colpo alla famiglia mafiosa dell'Arenella, 8 arresti a Palermo

Colpo alla famiglia mafiosa dell'Arenella, 8 arresti a Palermo

Palermo, 18 feb. (askanews) - Un nuovo duro colpo è stato inferto a Cosa nostra dalla DIA di Palermo che ha arrestato 8 persone nell'ambito dell'operazione White Shark che ha visto coinvolta la famiglia mafiosa dell'Arenella. Per sette di loro si sono aperte le porte del carcere; per uno sono stati disposti gli arresti domiciliari. Le indagini si sono in buona parte concentrate su Gaetano Scotto ...

 
Auto: a gennaio immatricolazioni in Ue a -7,5%, per Fca -6,7%

Auto: a gennaio immatricolazioni in Ue a -7,5%, per Fca -6,7%

Roma, 18 feb. (askanews) - Il 2020 inizia male per il mercato europeo dell'auto, con un calo delle immatricolazioni del 7,5% a quota oltre 956mila. Secondo l'associazione dei costruttori europei (Acea) che ha fornito i dati, le imposte rilevanti decise da alcuni Stati dell'Ue per il 2020 hanno trainato le vendite a dicembre (con un +21,7%) e questo spiega la flessione di gennaio. Per Fiat ...

 
Libia, Ministri Difesa ed Esteri Russia da Di Maio e Guerini

Libia, Ministri Difesa ed Esteri Russia da Di Maio e Guerini

Roma, 18 feb. (askanews) - pubblicate 6/12 ore 17.52 Nato Lavrov dal 00.11 da pillola di oggi generiche Libia e Ue Roma, 18 feb. (askanews) - Incontro a Villa Madama per Luigi Di Maio e Lorenzo Guerini con i loro omologhi russi, Sergei Lavrov e Sergei Shoigu. Una serie di colloqui sui rapporti tra Roma e Mosca e le questioni principali dell'attualità internazionale. Tema caldo: la Libia, sul ...

 
Elettra Lamborghini, ballo in slip: si riprende col telefonino davanti allo specchio Video
Social

Elettra Lamborghini, ballo in slip: si riprende col telefonino davanti allo specchio Video

Elettra Lamborghini, uno spasso su Instagram, dove è seguitissima- "Twerking queen" incanta con i suoi video che condivide per la gioia dei suoi follower. Per approfondire leggi anche: Elettra Lamborghini senza freni La bella ereditiera ha pubblicato una stories su Instagram dove ha messo in mostra tutta la sua carica e dove appare in slip molto sgambato, magliettina che tira su mentre si ...

 
La Pupa e il secchione 2020, colpi scena nella puntata finale di martedì 18 febbraio: clip in anteprima

Televisione

La Pupa e il secchione 2020, colpi scena nella puntata finale di martedì 18 febbraio: clip in anteprima

Gran finale per “La Pupa e il Secchione e Viceversa 2020”. L'ultima puntata è quella di oggi, martedì 18 febbraio, in prima serata su Italia 1. Previsti colpi di scena. ...

18.02.2020

Elettra Lamborghini, ballo in slip: si riprende col telefonino davanti allo specchio Video

Social

Elettra Lamborghini, ballo in slip: si riprende col telefonino davanti allo specchio Video

Elettra Lamborghini, uno spasso su Instagram, dove è seguitissima- "Twerking queen" incanta con i suoi video che condivide per la gioia dei suoi follower. Per approfondire ...

18.02.2020

Wanda Nara, video in sexy intimo nero dopo la puntata del Gf vip 4 di lunedì 17 febbraio. Fan scatenati

Social

Wanda Nara, video in sexy intimo nero dopo la puntata del Gf vip 4 di lunedì 17 febbraio. Fan scatenati

Wanda Nara in intimo nero si riprende col telefonino davanti allo specchio e scatena i fan. Lady Icardi, opinionista del Grande Fratello vip 2020 insieme a Pupo, ha postato ...

18.02.2020