Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Risarcimento dopo intervento, paga la Asl non i medici

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

A dieci anni di distanza dall'intervento ottenne un risarcimento di 26.100 euro che, tuttavia, pagherà solo la Asl. La Corte dei Conti ha infatti rigettato la richiesta avanzata dalla Procura regionale di condannare, per danno erariale, i due medici che nel 2005 operarono la donna per la riduzione di una frattura all'urna e al radio. Dopo la sentenza civile che condannava la Asl al risarcimento, nel 2015, l'azienda aveva avviato la segnalazione alla Procura che aveva chiesto il “rimborso” ai due medici. I professionisti, in tutti questi anni, non avevano saputo nulla della causa e non si erano potuti difendere. Per questo i giudici li hanno “esonerati” dal rimborso del risarcimento. Inoltre il collegio ha sottolineato che dalle perizie allegate alla cause non emergerebbe una evidente responsabilità dei medici per il danno biologico (13%) riportato dall'anziana.