Assenteismo alla casa della salute, 5 indagati

ORTE

Assenteismo alla casa della salute, 5 indagati

24.09.2019 - 14:00

0

Assenteismo alla casa della salute, rischiano il processo in cinque. Si tratta di due tecnici e tre medici per i quali la Procura nei mesi scorsi ha sollecitato il rinvio a giudizio. I fatti, da quello che si è appreso, risalgono al periodo 2017-2018 e riguarderebbero una serie di condotte dei dipendenti della Asl che sarebbero stati pizzicati mentre erano al bar o a fare la spesa durante l’orario di lavoro. Dei cinque che rischiano il processo - il procedimento è ancora davanti al gup - quattro hanno già raggiunto il pensionamento.
Il gup avrebbe dovuto decidere nei giorni scorsi se mandare a processo i cinque o se invece archiviare il fascicolo. Tuttavia il giudice Rita Cialoni ha rinviato la questione a dicembre quando, salvo altri problemi procedurali, si capirà la sorte processuale dei cinque.
Per la Procura il materiale raccolto dopo le attività di pedinamento e osservazione portate avanti per diverse settimane dalla polizia giudiziaria è sufficiente per configurare le ipotesi a carico dei cinque che si sarebbero assentati dal posto di lavoro senza segnalare la loro assenza. Insomma avevano timbrato, ma erano altrove. Da quello che è filtrato gli indagati si sono difesi sottolineando la tenuità delle contestazioni e inoltre a una serie di assenze contestate dagli inquirenti avrebbero delle giustificazioni più che valide.
Se ne riparlerà a dicembre visto che l’udienza dei giorni scorsi, durante la quale si doveva discutere appunto la richiesta della Procura, è saltata per dei problemi procedurali.
L’inchiesta, che finora era rimasta sottotraccia, non sembra essere legata tuttavia all’inchiesta sui furbetti del cartellino nel reparto di Immunologia che scoppiò nell’estate del 2017. Per quella storia, per la quale inizialmente vennero indagate 23 persone tra infermieri e medici, sono in attesa davanti al gup in 11. Anche er loro è stato sollecitato il rinvio a giudizio ma, vista la complessità del fascicolo, e il numero delle persone finora l’udienza preliminare non è mai decollata.
Il procedimento che ha portato alle accuse ai 5 dipendenti della casa della salute di Orte nasce da un’altra indagine.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Carcere evasori, Bonafede: "Risultato epocale, segnale importante a cittadini onesti"

Carcere evasori, Bonafede: "Risultato epocale, segnale importante a cittadini onesti"

(Agenzia Vista) Roma, 22 ottobre 2019 Carcere evasori, Bonafede risultato epocale, segnale importante a grandi evasori Le parole del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede al termine del Consiglio dei Ministri. Nel corso del vertice di maggioranza che ha anticipato la riunione, si è trovata la quadra sul tema del carcere ai grandi evasori. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Carcere evasori, Bonafede: "Non temo modifiche in Parlamento"

Carcere evasori, Bonafede: "Non temo modifiche in Parlamento"

(Agenzia Vista) Roma, 22 ottobre 2019 Carcere evasori, Bonafede non temo modifiche in Parlamento Le parole del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede al termine del Consiglio dei Ministri. Nel corso del vertice di maggioranza che ha anticipato la riunione, si è trovata la quadra sul tema del carcere ai grandi evasori. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Brexit, Lamberts (Verdi): "Inverosimile voto Parlamento Ue su accordo giovedì"

Brexit, Lamberts (Verdi): "Inverosimile voto Parlamento Ue su accordo giovedì"

(Agenzia Vista) Strasburgo, 21 ottobre 2019 Brexit, Lamberts (Verdi): "Inverosimile voto Parlamento Ue su accordo giovedì" "Inverosimile voto Parlamento Ue su accordo giovedì". Così il il copresidente del gruppo dei Verdi Philippe Lamberts, intervenuto al termine di una Conferenza dei Presidenti presso la sede di Strasburgo del Parlamento Europeo sul tema della Brexit. Fonte: Agenzia Vista / ...

 
Catalogna, "Madrid vuole lo scontro, ma noi siamo pacifici"

Catalogna, "Madrid vuole lo scontro, ma noi siamo pacifici"

Roma, 21 ott. (askanews) - Una sentenza contro i leader indipendentisti catalani che "è vendetta, non giustizia", e il tentativo del governo e dei media spagnoli di mostrare il movimento indipendentista come violento, insistendo sui disordini quasi quotidiani degli ultimi giorni perpetrati da gruppuscoli violenti che hanno provocato molti danni soprattutto a Barcellona. Così Mireia Borrell Porta, ...

 
Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

Cultura

Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

''Non ci sono le condizioni per fare il Christmas Village a Viterbo anche per il 2019". Caffeina prende cappello e va in esilio. Il presidente della Fondazione Carlo Rovelli, ...

08.09.2019

Francesca Lotta vince il premio dedicato a Mia Martini

SUTRI

Francesca Lotta vince il premio dedicato a Mia Martini

La splendida voce di Sutri, quella di Francesca Lotta, ha vinto la quinta edizione del Premio “Mimi Sarà” per la categoria over 40. La finale si è svolta domenica scorsa a ...

05.09.2019

Santa Rosa

PILASTRO

Il trasporto
della Minimacchina

Il trasporto della Minimacchina di Santa Barbara

25.08.2019