Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Vasanello resta senza banca

Esplora:
default_image

Beatrice Masci
  • a
  • a
  • a

“Una cittadina di oltre quattromila persone lasciata senza neanche uno sportello bancario”. Così Michael Del Moro, presidente del comitato Confartigianato di Soriano nel Cimino, denuncia la chiusura a Vasanello anche dell'ultima filiale di un istituto di credito rimasta sul territorio: ai cittadini del comune dei Cimini non resta che recarsi altrove per trovare i servizi bancari necessari. “Prima c'erano due sportelli di due diversi grandi gruppi italiani – racconta Del Moro -, poi col tempo hanno chiuso entrambi: per le grandi banche ormai le piccole filiali sono antieconomiche e da qui deriva il loro totale disimpegno nei territori di provincia. Però per le aziende, per gli artigiani e i commercianti, cioè per quelle piccole imprese che mandano avanti il Paese, si tratta di un disagio enorme, perché devono ogni volta percorrere chilometri e spostarsi in altri centri”.