Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Anziani a piedi sulla Cassia, salvati dalla polizia

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Una pattuglia del distaccamento polizia stradale di Monterosi, in servizio sulla Cassia” bis, nell'ambito del potenziamento delle attività di controllo e prevenzione predisposte durante il periodo estivo, durante il turno pomeridiano, intorno alle ore 14, all'altezza dello svincolo per l'ospedale Sant'Andrea, si imbatteva in due persone che percorrevano a piedi quell'arteria. Si trattava di due signore di oltre 70 anni che, sotto il sole cocente di fine del mese di luglio, dovevano raggiungere con celerità l'ospedale  per una prestazione sanitaria di estrema urgenza: purtroppo, però, l'autovettura sulla quale viaggiavano aveva subito una foratura e loro, lasciando il coniuge di una delle due a sostituire lo pneumatico forato, si erano incamminate a passo sostenuto verso il nosocomio, distante alcuni chilometri. Prontamente, gli agenti accompagnavano le signore, molto affaticate e provate dalla camminata e dal clima torrido, al suddetto ospedale per poi tornare sulla tratta interessata e prestare soccorso ed assistenza all'uomo anziano intento a cambiare la gomma al veicolo. Una volta raggiunto il signore in questione, gli operatori procedevano loro stessi alla sostituzione dello pneumatico, liberando l'uomo, cardiopatico e molto affaticato anche lui dallo sforzo e dalla permanenza prolungata sotto il sole estivo, da quella faticosa incombenza. Inoltre, la strada in questione risulta priva di corsia di emergenza ed il veicolo costituiva pericolo per la sua posizione, sia nei confronti degli altri utenti della strada, sia per lo stesso conducente. Perciò, un agente si adoperava per segnalare il pericolo, finché l'autovettura non veniva sistemata ed il conducente poteva riprendere il suo viaggio verso l'ospedale, non senza aver ringraziato a più riprese gli operatori intervenuti. Anche le anziane signore avevano dimostrato la loro riconoscenza, ringraziando a più riprese gli agenti che le avevano accompagnate presso il nosocomio.