Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus tutti chiusi in casa, a Viterbo ci si fa forza cantando l'inno dei facchini di Santa Rosa

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Coronavirus tutti chiusi in casa, a Viterbo ci si fa forza cantando l'inno dei facchini di Santa Rosa. Sabato sera in via del Buon Pastore sembrava il 3 settembre. Alcuni residenti della zona hanno avuto l'idea di mandare a tutto volume la musica dell'inno che caratterizza la fatica dei facchini prima durante e dopo il trasporto. "Oggi (domenica 15 marzo) alle 18 ne facciamo un altro, stiamo avvisando i nostri vicini e conoscenti di via bastianini, aiutateci a diffondere, è un modo per dire che anche se stiamo a casa possiamo fare molto, ci sentiremo meno soli e ci faremo coraggio l'un l'altro", dicono i residenti dei palazzi. Leggi anche: A Bassano Romano le campane suonano l'inno di Mameli "Grazie a questi amici che in un momento di grande difficoltà hanno voluto ricordare e rivivere istanti di gioia. Riproponiamolo tutti insieme, scegliete l'orario", è la proposta del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa Il video