comunicati

Gli USA sono la meta preferita dagli italiani per le vacanze: quando andare, cosa vedere e quali documenti servono

12.09.2019 - 16:47

0

(Milano,12 settembre 2019) - Visitare gli Stati Uniti almeno una volta nella propria vita è il sogno di tutti. Poter passeggiare per le vie di New York, attraversare in macchina la famosa e lunghissima Route 66 e perdersi ad ammirare i panorami che offre la natura del territorio americano. Gli Italiani sono il popolo che più di tutti mette gli USA tra i primi 3 posti preferiti da visitare, tanto amati come destinazione da definire questo il loro “viaggio della vita”.

Per quanto sia bellissimo questo viaggio ha bisogno di molta organizzazione e soprattutto si devono preparare tutti i documenti. Per fortuna ci sono tante agenzie sia online che fisiche che offrono pacchetti interessanti, anche se con i consigli che vi scriveremo in questo articolo sarete in grado di organizzare il vostro viaggio da sogno in Usa tutto da soli.

Scegliere la destinazione

Per prima cosa dovete scegliere la destinazione o le destinazioni che avete piacere di visitare. Gli Stati Uniti comprendono ben 50 stati, 6 fusi orari, una superficie di 10 milioni di metri quadrati e climi differenti, quindi impossibile riuscire a vedere tutto, però siamo sicuri che qualsiasi sia la vostra scelta non vi deluderà.

Una volta scelta la destinazione munitevi di una mappa cartacea, potete trovarle online oppure in libreria all’interno delle tante guide in vendita. Con l’aiuto della mappa evidenziate le città che volete visitare e se sono illustrate, evidenziate anche le attrazioni. Grazie a questi punti precisi segnati sulla mappa potrete costruire il vostro percorso e dividervelo lungo tutta la vostra permanenza.

Quando andare in USA e quanti giorni soggiornare

Non c’è un periodo dell’anno più consigliato dell’altro per poter visitare gli Stati Uniti, dovete solo tener conto del vostro clima ideale, e, altro punto fondamentale, dovete cercare il luogo (mare, montagna o città) che più presenta le caratteristiche climatiche che desiderate. Vi possiamo dire ad esempio che in città come New York il periodo invernale da gennaio a marzo è caratterizzato da forti nevicate e temperature molto rigide.

Molti Italiani scelgono di andare negli Stati Uniti per passare le vacanze natalizie, quando intere città vengono avvolte da un’atmosfera magica oppure in primavera, stagione ideale per chi ha scelto gli USA per il proprio viaggio di nozze.

Per quanto riguarda il periodo di permanenza consigliamo vivamente di prendervi almeno una settimana per poter vedere con calma la vostra destinazione e più di una settimana se si tratta di un viaggio itinerante.

Prenotare il volo e l’hotel

Una volta scelta la destinazione e organizzato l’itinerario si può iniziare la ricerca dei voli e dell’hotel o degli alloggi dove soggiornare.

Senza ombra di dubbio la soluzione più comoda sono i voli diretti, ma sono disponibili solo dalle grandi città. Se dalla vostra città non sono previsti voli diretti dovete fare attenzione al numero di scali e soprattutto alla durata. La durata dello scalo deve essere tale da garantirvi di poter prendere il volo successivo e da non perdere troppo tempo prezioso solo per il viaggio.

Passiamo ora alla ricerca degli hotel o delle case vacanza. Il consiglio che vi vogliamo dare è quello di non sceglierli in pieno centro città in quanto le cifre sono molto alte ma di allontanarvi di poco dal centro tenendo sempre presente che a pochi passi ci sia una stazione della metro che vi permetterà di raggiungere tutti i punti di interesse in brevissimo tempo.

Quali sono i documenti necessari per entrare negli Stati Uniti

Si tratta dell’aspetto più importante per l’organizzazione del vostro viaggio in USA: quali sono i documenti necessari?

Per prima cosa per entrare in Usa è necessario un passaporto italiano con una validità di 6 mesi oltre la data di partenza dagli Stati Uniti. Dal 2016 il passaporto deve essere elettronico, dotato quindi di microchip e dati parametrici.

Se decidete di andare in USA per turismo non avrete bisogno di un visto ma vi basterà avere un passaporto elettronico valido, non superare i 90 giorni consecutivi di permanenza e possedere un biglietto di ritorno. Se manca solo uno di questi documenti non vi sarà permesso entrare in Usa.

Inoltre, per poter entrare negli Stati Uniti senza visto, è necessario compilare on-line il modulo per l’autorizzazione al viaggio elettronico (ESTA). Consigliamo la compilazione dell’esta usa con largo anticipo così nel caso ci fossero problemi o ritardi si può avere il tempo necessario per poter risolverli e partire in tutta tranquillità.

Poter ottenere l’ESTA è veramente semplice, vi basterà compilare il modulo online con i vostri dati personali, verificare i dati e la forma di pagamento, effettuare il pagamento ed infine attendere la mail con la propria autorizzazione ESTA approvata.

Per maggiori informazioni:

Esta Travel Services LLC permette di richiedere e ricevere il permesso per l’ingresso negli Stati Uniti d’America, permettendo a questi di avere le informazioni necessarie sui passeggeri in entrata a scopi di sicurezza nazionale.

Sito Web: https://www.application-esta.us

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Donnet lancia Arte Generali: proteggiamo beni dei nostri clienti

Donnet lancia Arte Generali: proteggiamo beni dei nostri clienti

Milano, 12 nov. (askanews) - "Questo fa parte del nostro mestiere di assicuratori, non siamo solo un'istituzione finanziaria. Noi siamo qui per offrire servizi di protezione per i beni dei nostri clienti. Purtroppo fino a oggi non c'era un servizio specifico per proteggere le opere d'arte nella nostra compagnia, abbiamo quindi deciso di strutturarci per offrire un servizio di qualità che faccia ...

 
Ex presidente Usa più longevo, Jimmy Carter operato al cervello

Ex presidente Usa più longevo, Jimmy Carter operato al cervello

Milano, 12 nov. (askanews) - Il più longevo ex presidente statunitense Jimmy Carter è in ospedale per una delicata operazione al cervello. A Carter dovrà essere asportata un grumo di sangue provocato da una emorragia dopo una recente caduta in casa. Sua moglie, Rosalynn, è con lui. L'ex capo della Casa Bianca, 95 anni, era già stato ricoverato in seguito a un incidente nella sua casa in Georgia ...

 
Acqua alta a Venezia, Piazza San Marco sommersa

Acqua alta a Venezia, Piazza San Marco sommersa

(Agenzia Vista) Venezia, 12 novembre 2019 Acqua alta a Venezia, Piazza San Marco sommersa Venezia si è svegliata sott'acqua. Eppure le previsioni del centro sono state ritoccate più volte. Alle 8 del mattino il bollettino suggeriva una massima di 140 centimetri per le 10.30; dopo 150, salvo stabilizzarsi a 145 nell’avviso successivo. Alle fine la stazione di punta Salute ha confermato il picco ...

 
Lavoro, Treu (CNEL): “Abbiamo discusso del futuro dei lavoratori e dell’utilizzo delle macchine”

Lavoro, Treu (CNEL): “Abbiamo discusso del futuro dei lavoratori e dell’utilizzo delle macchine”

(Agenzia Vista) Roma, 11 novembre 2019 Lavoro, Treu (CNEL): “Oggi abbiamo discusso del futuro dei lavoratori e dell’utilizzo delle macchine” “Il CNEL guarda avanti e quindi al futuro del lavoro perché bisogna essere preparati. Noi pensiamo che il lavoro cambierà e quindi occorre più innovazione e più formazione. Oggia abbiamo avuto una interlocuzione con due grandi aziende, IBM e Leonardo, ma ...

 
L'artista ipovedente Sandra Constantini espone le sue creazioni

Viterbo

Sandra Constantini espone le proprie opere

Inaugurata a Viterbo la mostra dell’artista ipovedente Sandra Constantini al Museo della ceramica della Tuscia in via Cavour 67. L’esposizione, dal titolo “Attraverso le mani ...

10.11.2019

Grande mostra dedicata al maestro della pittura Achille Perilli

Bagnoregio

Grande mostra dedicata al maestro Perilli

L'arte di Achille Perilli, uno dei principali artisti del Novecento, è al centro di una mostra che sarà inaugurata giovedì 14 novembre. La mostra “Achille Perilli. Beyond”, ...

10.11.2019

Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

Cultura

Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

''Non ci sono le condizioni per fare il Christmas Village a Viterbo anche per il 2019". Caffeina prende cappello e va in esilio. Il presidente della Fondazione Carlo Rovelli, ...

08.09.2019