Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

I carabinieri cercano droga e trovano un arsenale

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

I carabinieri di Gallese, supportati da quelli del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Civita Castellana, hanno individuato due appezzamenti di terreno, insistenti nel comune civitonico, dove era stata realizzata una piantagione di canapa indiana. Da allora, i militari predisponevano dei diuturni servizi di appostamento che, alle prime ore del 16 giugno, permettevano di individuare e bloccare il coltivare di droga, un sardo di 40 anni, trapiantatosi da tempo nel viterbese e già noto alle forze dell'ordine per i suoi trascorsi giudiziaria. Sono state trovate 75 piante di canapa, alte anche 1,30 metri. La successiva e più estesa perquisizione presso l'abitazione del fermato consentiva di rivenire, oltre ad altre 69 piante di canapa e 160 grammi di marijuana già confezionata per lo spaccio, una vera e propria santabarbara. Infatti, i Carabinieri riuscivano ad individuare un deposito al cui interno erano custoditi  quasi 16 chili di tritolo, 2 detonatori, alcuni metri  di miccia e munizioni, 1 fucile calibro 12, 3 cartucce calibro 12 e 1 pistola semiautomatica calibro 6,35. L'esplosivo è stato fatto esplodere in una cava dagli artificieri. IL VIDEO DELL'ESPLOSIONE Continuano le indagini i per capire a chi erano destinate le armi e se il sardo avesse dei collegamenti con delle organizzazioni malavitose.