Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Disagi sulla Roma Nordparte la diffida

default_image

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Il Codacons ha presentato una formale diffida all'Atac e alla Regione Lazio in merito alla tratta ferroviaria Roma-Viterbo, da anni al centro delle contestazioni da parte dei pendolari e protagonista di disservizi e disagi oramai quotidiani e insostenibili. “Il servizio  è utilizzato da oltre 100.000 cittadini al giorno che dai paesi di provincia hanno necessità di recarsi a Viterbo o a Roma – spiega il presidente Codacons Carlo Rienzi, candidato a sindaco di Roma -          Malgrado l'importanza del servizio, a tutt'oggi continuano a persistere numerose criticità, che danneggiano in modo pesante l'utenza. Per tale motivo abbiamo deciso di avviare una battaglia legale a tutela dei passeggeri e per il miglioramento immediato del servizio ferroviario”. Tra i principali problemi segnalati dai pendolari, il Codacons sottolinea l'assenza di manutenzione dei convogli e delle infrastrutture che risultano fatiscenti e stracolme nelle ore di punta; il mancato rinnovamento della rete elettrica la cui linea aerea risulta sostenuta da pali impiantati nel 1932; l'evasione tariffaria alle stelle a causa della totale assenza di controllori ; frequenti episodi di deragliamento.