Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Al via i corsi di italiano per stranieri

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Si è svolta in Comune la prima riunione tra l'assessore ai Servizi sociali Carlo Angeletti e i rappresentanti delle attività volontaristiche presenti sul territorio falisco. Durante l'incontro sono state presentate le nuove iniziative didattiche che verranno attuate a partire dal prossimo anno scolastico. Proprio per questo, dopo l'iniziale saluto e benvenuto del sindaco Franco Caprioli, la parola è passata al dirigente scolastico del Cpia di Viterbo, professoressa Francesca Sciamanna, che ha illustrato i nuovi percorsi di studi che saranno resi accessibili a tutta la cittadinanza, grazie anche al sostegno di tale iniziativa del dirigente scolastico dell' istituto “Giuseppe Colasanti”, professore Massimo Bonelli, che ha appoggiato con entusiasmo il progetto. Presso i locali del “Colasanti” sono già attivi corsi serali per conseguire il diploma di scuola superiore, ad affiancare questi ultimi, dal prossimo anno scolastico ci saranno anche percorsi che permetteranno di ottenere la licenza media, titolo di studio fondamentale anche per gli stranieri, poiché otterrebbero automaticamente la certificazione B1 di lingua italiana, prerequisito fondamentale per poter effettuare la domanda di cittadinanza italiana, come previsto dal Decreto Salvini. Nella seconda parte della riunione, l'assessore Carlo Angeletti ha avuto un confronto diretto con i rappresentanti delle attività volontaristiche di Civita Castellana, esprimendo, insieme al sindaco Caprioli, la propria stima e il proprio apprezzamento per tutti i volontari che quotidianamente sono al servizio delle fasce più fragili del paese. Proprio per questo ha ascoltato le richieste e le proposte dei singoli rappresentati, con la voglia di ottenere dei perfezionamenti, affinché i servizi offerti dalle associazioni e dalle cooperative possano essere sempre migliori. L'assessore ha affermato: “Tutta la giunta comunale ha voglia di instaurare una forte cooperazione con tutti gli enti volontaristici di Civita Castellana, affinché il sostegno e l'aiuto a coloro che più ne hanno bisogno, sia un punto di forza del paese”.