Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fontane storiche, gioielli che deperiscono per mancanza di soldi

Esplora:

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

“Non ci sono i soldi per i servizi sociali e neppure per la manutenzione delle strade, per cui non è possibile intervenire sulle fontane di Viterbo come sarebbe necessario fare”. Il sindaco Giovanni Arena mette in fila le priorità e tra queste, almeno per ora, non trovano spazio le bellissime fontane di Viterbo, che versano, almeno alcune, in condizioni davvero precarie. E tuttavia, almeno l'ordinaria manutenzione è in corso: “Da una quindicina di giorni - spiega Arena - se ne sta occupando la ditta Fiorillo, specializzata in lavori di questo genere, ovvero pulizia e piccola manutenzione”. Costi contenuti: “Alla fine ci costerà sui 40 mila euro o giù di lì. Certo - riflette Arena - per rimettere davvero a posto le fontane ci vorrebbe un milione di euro. Non dimentichiamo che si dovrebbe intervenire su condutture del 1200, 1300. Impossibile senza un finanziamento finalizzato a questo tipo di intervento”. Intervento che richiederebbe l'autorizzazione della Soprintendenza. Nonostante ciò, essendo Viterbo una città conosciuta anche per le sue bellissime fontane, il Comune non esclude, in futuro, di coinvolgere il ministero dei Beni culturali al fine di mettere a punto un progetto completo per riportare ad antico splendore questa ricchezza. “I lavori a Fontana Grande - prosegue Arena - sono conclusi. La ditta Fiorillo prosegue con le altre”, nella speranza che quanto prima possano nuovamente essere visibili e perfettamente funzionanti.