Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Tutto il paese ai funerali di Andrea Paoletti

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Una chiesa gremita di compaesani ha dato ieri pomeriggio l'ultimo saluto al giovane Andrea Paoletti, il ragazzo che ha perso la vita in un incidente d'auto nella notte tra sabato e domenica. Moltissime le persone di tutte le età presenti in chiesa, numerose anche le associazioni di volontariato che hanno presenziato, tutti uniti in un dolore straziante. La celebrazione si è svolta nella chiesa nuova di Cellere dove il parroco del paese don Nazareno, insieme a don Roberto, don Andrea e don Domenico hanno guidato l'ultimo viaggio del giovane. Occhi gonfi, pianti strozzati, emozione e commozione hanno accompagnato le parole in ricordo di Andrea pronunciate dal parroco. “Ti ricorderemo sempre con il tuo volto pulito – ha detto don Nazareno Nucciarelli - i tuoi occhi azzurri e il tuo sguardo innocente. Questo è il giorno che lascia il nostro cuore in subbuglio. Continua a pensare a noi anche da lassù”. Un angelo biondo che ha regalato gioia e amore a tutta la comunità, generoso nelle attività di volontariato che portava avanti con grande impegno, disponibile con chiunque si trovasse in difficoltà. L'amministrazione comunale ha dichiarato, come previsto, una giornata di lutto cittadino per la giornata di ieri e attraverso i social network ha chiesto agli esercizi commerciali di chiudere durante le esequie. Un lunghissimo applauso, denso di gratitudine e amore, ha accolto il feretro mentre usciva sul sagrato della chiesa e in seguito sono stati liberati in cielo alcuni palloncini celesti sulle note di “Urlando contro il cielo” di Luciano Ligabue. Commovente il trasporto della salma, portata a spalla dai portatori di Sant'Egidio, di cui Andrea e il padre Ruggero facevano parte, dalla chiesa al cimitero, situato vicino alla zona artigianale dove Andrea lavorava tutti i giorni con il papà. “Non ci sono parole – ha scritto il Comune in una nota ai cittadini- non esistono spiegazioni quando accadono queste disgrazie. L'intera comunità di Cellere piange la scomparsa di Andrea, un caro ragazzo che mancherà a tutti. Ci stringiamo intorno ai familiari e ai parenti tutti in questo giorno di dolore immenso”. Tantissimi i messaggi che nei due giorni che hanno seguito la tragedia sono arrivati ai genitori e alla sorella Federica, in ricordo di quel ragazzo semplice, educato e con un gesto e un sorriso da regalare sempre a tutti. Una comunità di 1200 abitanti segnata da una tragedia importante, una ferita che sanguinerà ancora per molto tempo.