Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Ladri messi in fuga dagli abitanti di un'intera strada

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Furto in casa sventato dai residenti di via Tomba dei Leopardi a Tarquinia. Alle urla di una residente tutti in strada, e due ragazzi inseguono un malvivente. L'abitazione presa di mira era già stata visitata dai ladri negli ultimi anni ben due volte. E' accaduto domenica sera verso le 20.30 circa, a quell'ora la maggior parte dei residenti di via Tomba dei Leopardi era in casa. Se non fosse stato per una concittadina che ha iniziato a gridare “ai ladri!”, l'abitazione sarebbe stata svaligiata per la terza volta. All'urlo della donna decine e decine di persone sono scese in strada, non solo, due ragazzi hanno inseguito uno dei malfattori, altri due ragazzi sono riusciti a prendere la targa, di una macchina nera, con la quale forse due dei malfattori si sono dati alla fuga. Forse ce n'era una terza che stava aspettando uno dei ladri. “Erano in tre dichiara uno dei ragazzi – io e mio fratello ne abbiamo visto uno uscire dal cancello dell'abitazione e venire verso di noi con le mani in tasca facendo finta di niente, quando ha notato che invece avevamo capito e ci dirigevamo verso di lui per bloccarlo, allora ha girato di corsa e si è gettato al di là della rete metallica sui campi incolti sopra al campo sportivo”. Gli abitanti hanno anche chiamato immediatamente il Commissariato di polizia, gli agenti sono accorsi immediatamente sul posto e si sono messi alla ricerca dei ladri. “Ho visto tre ragazzi entrare all'interno del cortile della casa – riferisce la residente che ha dato l'allarme a tutti - e mettersi carponi per non farsi vedere. Allora ho cominciato a urlare”. Subito un'altra vicina è accorsa urlando di chiamare le forze dell'ordine, quindi tutti in strada, i malfattori se la sono data a gambe levate. Tranne uno che faceva finta appunto di passeggiare, ma come detto è stato affrontato da due giovani, che poi visto che se la dava a gambe levate lo hanno inseguito. Esasperata invece la signora che per ben due volte ha subito furti nella sua abitazione, però la terza volta è andata a vuoto, grazie ai suoi vicini di casa. La famiglia in questione non era infatti in casa, come del resto le altre due volte, chiaro quindi che i ladri osservino attentamente gli spostamenti degli abitanti.