Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La mappa delle spiagge della Tuscia dove Fido è il benvenuto

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Fino a qualche tempo fa era impensabile potersi godere le vacanze in riva al mare e in spiaggia con i propri cani, perché le spiagge attrezzate non li accettavano e quelle libere non prevedevano l'ingresso di animali. Un dogma che sul litorale è stato abbattuto: ci sono aree e stabilimenti in cui possono accedere. Così sono state massicce quest'anno le presenze nelle strutture dedicate. L'ordinanza emessa dal Comune di Tarquinia vieta espressamente l'accesso agli arenili da parte dei cani ad eccezione dei cani abilitati al soccorso, ordinati al servizio di salvataggio, che devono comunque essere sempre accompagnati dal conduttore munito di documento di abilitazione ed in regolare servizio coordinato dall'Autorità Marittima competente. Gli fa eco anche il Comune di Montalto di Castro, che ha emesso lamedesima disposizione. Entrambe le amministrazioni però non hanno abbandonato i padroni di cani e da anni hanno individuato delle aree in cui poter fare accedere anche gli animali. Non solo: anche in alcune strutture private c'è la possibilità di accedere in spiaggia con il proprio amico a quattro zampe. guarda la gallery  Tarquinia per prima nel 2011 ha individuato un tratto di arenile da riservare agli animali. L'area si trova al Lido, tra il rimessaggio delle barche Rosa dei Venti e lo stabilimento lo Chalet del Pescatore. Renato Bacciardi, a quel tempo assessore al Lido ricorda i motivi di quella scelta. “L'amministrazione è voluta andare incontro alle tante persone che hanno un cane e non avevano la possibilità di portarlo in spiaggia. Un'iniziativa che ha coniugato il benessere degli animali e il rispetto dei bagnanti. È stato inoltre importante promuovere un'offerta turistica alternativa con servizi diversificati. La creazione dell'area, la prima sul litorale viterbese, è andata in questa direzione, oltre a garantire una corretta convivenza tra uomo e cane». Una spiaggia ancora funzionante, e molto frequentata. Per gli amanti delle spiagge e del caldo relax anche a Marina Velca vi è una splendida realtà che è il “Dog Beach Saint Tropez”, che a sua volta particolarmente quest'anno ha riscosso grande successo. Non si tratta solo di una spiaggia curata e pulita dove i cani sono ammessi, ma anche di piscine a ridosso della spiaggia e una grande area verde, dove tutti coloro che sono giunti con i loro cani si sono potuti divertire. A Montalto di Castro dal 2015, l'amministrazione ha individuato due aree, una a Montalto Marina in località Sanguinaro e a Pescia Romana in località Tafone. Il progetto ha previsto l'utilizzo di uno specifico arenile, delimitato con pali e corde e segnalato da unata cartellonistica, dedicato a tutti quei cittadini e turisti che, con i propri animali, hanno inteso trascorrere la loro vacanza al mare. Nel tempo poi le aree sono cambiate. Ad esempio quest'anno a Montalto Marina la spiaggia Dog Free è stata collocata a cinquecento metri, direzione Tarquinia, dallo stabilimento Le Murelle, ma ciò non ha prodotto un calo di frequentatori, anzi. “L'amministrazione -spiegano da Montalto- ha inteso recepire le richieste di turisti e residenti in merito ad un'esigenza sempre più attuale, considerato che gli animali di compagnia, per le loro peculiarità, anche terapeutiche, rivestono nella società un ruolo di primissimo piano. L'istituzione di una spiaggia ‘animal friendly' può inoltre costituire un primo passo per contrastare la piaga dell'abbandono degli animali, oltre a sostenere una crescita civile su un tema ormai molto sentito nella collettività”. Infine anche a Pescia Romana è stata molto apprezzata un'altra realtà che ha aperto le porte ai cani. La Pineta Blu Dog Beach, uno splendido stabilimento chiosco bar situato nella Maremma Tosco Laziale, con vista mozzafiato sull'Argentario. Qui agli amici a quattro zampe sono stati offerti doccia, ciotole per l'acqua e kit di benvenuto.