Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viadotto non sicuro, superstrada interrotta: durerà mesi, per andare a Terni un'odissea

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Viterbo, i collegamenti da e per l'Umbria e l'Italia Nord orientale saranno più difficili e per lungo tempo a causa della chiusura del Raccordo Terni Orte in entrambe le direzioni, per colpa del viadotto “Montoro” (al km 24,250) considerato poco sicuro. Dopo la chiusura ai mezzi pesanti di massa superiore a 3,5 tonnellate, da lunedì sera il tratto stradale è off limits anche per i mezzi leggeri: auto, moto, furgoni ecc... Si prevedono pesanti ripercussioni alla normale viabilità in entrata e in uscita dal casello Autostradale di Orte, che dista appena una manciata di chilometri da Montoro. Lo ha deciso l'Anas dopo un nuovo sopralluogo sul viadotto motivando la chiusura di tutto il tratto: “Per garantire la sicurezza della circolazione in seguito agli approfondimenti tecnici che hanno evidenziato la necessità di un intervento urgente di ripristino strutturale su uno degli elementi del viadotto”. Per la gestione del traffico, sono in fase di studio ulteriori percorsi alternativi differenziati al fine di distribuire i flussi di traffico in modo da non sovraccaricare la viabilità locale. La strada alternativa finora prevista per bypassare la chiusura imposta dal viadotto da mettere in sicurezza, infatti, prevede la deviazione del transito attraversando il territorio comunale di Narni. Anas informa che le autovetture e i veicoli fino a 3,5 tonnellate sono deviati sulla viabilità secondaria adiacente (strada di Montoro e strada regionale 204 Ortana). Per il traffico in direzione Orte l'uscita obbligatoria è allo svincolo di Amelia con rientro allo svincolo di Narni/SS3. Viceversa, il veicoli leggeri in direzione Terni devono uscire allo svincolo di Narni/SS3 I veicoli con massa superiore a 3,5 tonnellate in direzione Terni restano al momento deviati con uscita obbligatoria allo svincolo di Narni/SS3 e rientro allo svincolo Terni/SS3bis (innesto E45) seguendo il percorso alternativo: strada regionale 204 “Ortana” – strada regionale 3ter – strada provinciale 1 – SS3 “Flaminia” – strada dei Confini – strada delle Campore – SS675bis. Viceversa, i veicoli con massa superiore a 3,5 tonnellate in direzione Orte sono deviati con uscita obbligatoria allo svincolo Terni/SS3bis (Innesto E45) e rientro allo svincolo di Narni/SS3 seguendo il percorso alternativo inverso: SS675bis – strada delle Campore – strada dei Confini – SS3 “Flaminia” – strada provinciale 1 – strada regionale 3ter – strada regionale 204 “Ortana”. I veicoli con massa superiore a 3,5 tonnellate provenienti da Terni e diretti sulla viabilità locale possono transitare sulla SS675 “Umbro Laziale” in direzione Orte fino allo svincolo di Amelia (ultima uscita utile).