Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, blocco dei ricoveri medici e degli interventi chirurgici non urgenti all'ospedale di Tarquinia

default_image

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Coronavirus, stop agli interventi chirurgici e ai ricoveri non urgenti all'ospedale di Tarquinia. La mattina del 7 marzo i sindaci di Tarquinia e Monte Romano, Alessandro Giulivi e Maurizio Testa, hanno visitato l'ospedale di Tarquinia dove hanno incontrato il direttore sanitario Antonio Pellicciotti per parlare del nuovo piano di intervento a garanzia della sicurezza degli utenti. Leggi anche: Coronavirus, cinque positivi a Viterbo La direzione sanitaria ha disposto il blocco delle attività di chirurgiche in elezione, ad eccezione dei pazienti oncologici, sarà comunque garantita quella di urgenza e traumatologica. E' stato deciso il blocco dei ricoveri programmati di area medica e la chiusura di attività di Day Surgey e della chirurgia ambulatoriale, l'obbligo per chi dovrà accedere agli ambulatori di transitare in una zona filtro dove il personale infermieristico provvederà a mettere in atto le misure previste per le indagini sintomatologiche, l'accesso ai servizi ambulatoriali per gli accompagnatori solo se strettamente necessario.  Il flusso dei visitatori nei reparti di degenza verrà regolato secondo le norme del decreto ministeriale e l'accesso ai servizi di radiologia e laboratorio analisi avverrà tramite percorsi esterni alla struttura ospedaliera. Video: Zingaretti: "Sono positivo al coronavirus" "Ci sentiamo in dovere di ringraziare per lo sforzo organizzativo e operativo la direzione generale Asl, il direttore sanitario dell'ospedale di Tarquinia, e tutto il personale sanitario, amministrativo e infermieristico, che in queste ore sta lavorando senza sosta, collaborando costantemente con le amministrazioni pubbliche per mettere in campo tutte le misure volte a prevenire la diffusione del corona virus nei nostri comuni", hanno detto i due sindaci